I pappagalli vanno bene per grandi e piccini

Per fortuna che, ogni tanto, arrivano pellicole, come questo Rio 2 , che sanno impre­ziosire il genere cartoon, facendo uscire genitori e figli, dalla sala, con lo stesso grado di soddisfazione

I pappagalli vanno bene per grandi e piccini

I cartoni animati sono genere benedetto per l'industria cinematografica. Portano, quasi sempre, ottimi incassi; aumentano l'indotto (pop corn, bibite, prodotti collaterali e affini); riportano in sala molti adulti (al seguito dei figli) che, altrimenti, diserterebbero, di prassi, i cinema. Insomma, un vero toccasana per un settore in sofferenza. Eppure, non sempre i prodotti offerti meriterebbero tutta questa attenzione. Capita di vedere film con sceneggiature o troppo banalotte (va bene che sono indirizzate ai bimbi, ma non sono così storditi), o fin troppo complesse.

Per fortuna che, ogni tanto, arrivano pellicole, come questo Rio 2, che sanno impreziosire il genere cartoon, facendo uscire genitori e figli, dalla sala, con lo stesso grado di soddisfazione. É un film che mette allegria, con personaggi accattivanti per i più piccoli e con coreografie da musical per adulti. Insomma, il perfetto mix del cartone al cinema.

Sequel dell'avventura del 2011, ritroviamo gli stessi protagonisti del film d'esordio di quella che, ci auguriamo, diventi una lunga saga. C'è Blu, il pappagallo domestico appartenente a una rarissima specie amazzonica, c'è la compagna Gioel e ci sono i loro pargoli Carla, Bia e Tiago. Vivono a Rio, con i loro amici, in una riserva creata da i due ornitologi Linda e Tullio. Proprio questi ultimi, durante una spedizione in Amazzonia, sospettano che, in realtà, ci siano altri esemplari della razza di Blu. Il quale, trascinato dalla compagna, vola verso la foresta per aiutare i due umani nella loro ricerca, calandosi nella natura selvatica, dove la sua famiglia, atrofizzata da tv, cuffiette e snack, riscoprirà la vera essenza del vivere allo stato brado.

Colonna sonora che ti fa venir voglia di ballare in sala, gag divertenti e bel messaggio ecologista. Insomma, il film pasquale per la famiglia.

Commenti