Spettacoli

Le botte, la denuncia, l'Fbi: cosa succede tra la Jolie e Brad Pitt

Nel 2016 l'attrice denunciò il marito per maltrattamenti, ma il caso venne chiuso senza conseguenze per l'attore e ora Angelina avrebbe fatto causa all'Fbi per mancanza di trasparenza

Le botte, la denuncia, l'Fbi: cosa succede tra la Jolie e Brad Pitt

La faida familiare tra Angelina Jolie e Brad Pitt continua. Mentre il divo di Hollywood sembra avere ritrovato serenità e pace dopo la disintossicazione dall'alcol, l'ex moglie cerca ancora giustizia per fatti risalenti al periodo in cui i due arrivarono al divorzio. Secondo quanto riferito da Puck News e ripreso dal Daily Mail, Angelina Jolie avrebbe citato in giudizio l'Fbi per "non avere proceduto contro l'attore dopo che lei lo aveva denunciato nel 2016 per aggressione fisica e verbale" mentre volavano su un aereo privato.

Nonostante la dovizia di particolari forniti dall'attrice su quanto avvenuto in aereo contro lei e il figlio Maddox, l'Fbi aveva scagionato Brad Pitt da qualsiasi accusa e ora Angelina Jolie è tornata alla carica. L'attrice ha fatto causa all'agenzia governativa statunitense sotto falso nome - depositando l'atto lo scorso aprile sotto il nome di Jane Doe - chiedendo che venga fatta trasparenza sull'archiviazione della sua denuncia e che i documenti del caso vengano resi pubblici.

La denuncia fatta nel 2016 dalla Jolie rappresenta l'ultimo atto di una crisi, che ha segnato la fine della relazione con Brad Pitt. Subito dopo la denuncia, infatti, l'attrice chiese formalmente il divorzio dal marito. Cosa è successo sul quel volo privato dagli Stati Uniti alla Francia, lo ha rivelato il sito inglese che per primo ha confermato la causa e che ha ottenuto i documenti relativi alla denunica presentata dalla diva di Hollywood sei anni fa.

In quell'occasione Brad Pitt, sotto gli effetti dell'alcol, avrebbe usato violenza fisica sulla moglie, versandole della birra addosso e strattonandola con forza, mentre le gridava "Stai mandando a puttane questa famiglia". L'attrice avrebbe portato come prova alcune foto delle escoriazioni riportate al braccio e al gomito e avrebbe anche accusato l'attore di avere messo le mani addosso al figlio maggiore, Maddox, all'epoca 15enne. Pitt ha sempre negato di avere maltrattato i figli, ma in più di un'occasione l'attrice lo ha accusato di violenza domestica contro i minori.

A poche settimane dalla denuncia l'Fbi annunciò di avere chiuso il caso senza conseguenze per Pitt, eppure - come riporta ancora Puck News - l'agente che indagò sull'incidente nel settembre 2016 preparò un atto formale di accusa, presentandolo al capo della divisione criminale dell'ufficio del procuratore di Los Angeles. "L'FBI si stava preparando alla possibilità di accusare Pitt di un crimine?", si chiede il sito, instillando nei lettori lo stesso dubbio che sembra avere avuto la Jolie, che oggi - con la sua causa contro l'Fbi - chiede chiarezza sull'archiviazione della sua denuncia.

Commenti