Antonacci e Ramazzotti: "Siamo amici, litighiamo solo per il pallone"

Ospite de I Lunatici, Biagio Antonacci ha ricevuto a sorpresa la telefonata di Eros Ramazzotti: "Siamo molto amici, litighiamo solo per il pallone"

Ospite de I Lunatici, il programma notturno di Rai Radio 2, Biagio Antonacci ha ricevuto, a sorpresa, la telefonata del collega Eros Ramazzotti: "Siamo molto amici, litighiamo solo per il pallone".

Eros Ramazzotti stupisce Biagio Antonacci con un improbabile accento bolognese ma il collega lo riconosce subito: "Ma chi sei? Ramazza? Ci conosciamo da quando siamo nati, siamo nati insieme". Ramazzotti, però, puntualizza: "No, io sono nato prima di te". Antonacci chiede all'amico cosa ci faccia ancora sveglio ad un'ora così tarda ed Eros, magnanimo, risponde: "Sto ascoltando te, l'intellettuale della musica italiana, il poeta".

Tra i due c'è estrema sintonia ed è percepibile il loro rapporto di amicizia. Ramazzotti continua a scherzare e di Antonacci, come artista e come giocatore di calcio, afferma: "Come cantante è un pessimo giocatore, ma è un bravissimo uomo, un bravissimo ragazzo". Eros e Biagio sono diventati amici, infatti, proprio grazie alla loro militanza nella Nazionale Cantanti, la squadra di calcio degli artisti italiani, impegnata spesso in partite a scopi benefici.

Antonacci ricorda di aver sperimentato in prima persona la generosità di Ramazzotti e rivela che fu il primo a volerlo nella Nazionale Cantanti. "Biagio deve giocare a pallone, non sa giocare, ma se gioca Enrico Ruggeri può giocare anche lui", affermò Eros in quell'occasione. Al contrario suo, Biagio rivela che Eros, invece, era molto bravo a giocare a calcio oltre ad essere il leader della squadra.

Per il calcio, però, sono nati i primi dissidi tra i due: " Amici da anni, abbiamo litigato solo per il pallone". A queste parole di Antonacci, Ramazzotti risponde rivelando un aneddoto relativo ad un altro grande della musica italiana, Ligabue: "Ma scusa, ma ti sto sui coglioni che non mi passi mai la palla?". Ligabue - definito da i colleghi come un grande centrocampista - a questa domanda, rispondeva sempre che non passava la palla perché non aveva notato la presenza del collega.

Eros e Biagio confessano di vedersi spesso per uscite in bicicletta, in moto o a piedi e poi Antonacci sgancia la bomba: "Una volta lui si è travestito da Elton John e io da Prince...". L'artista, però, non prosegue nella narrazione dell'aneddoto e glissa imbarazzato. Biagio ricorda che l'ultima uscita con Eros è stata una bellissima passeggiata in un vigneto ma Ramazzotti puntualizza: "Adesso facciamo questo, ma venticinque anni fa andavamo a fare altre cose!".

Tornando ai dissidi per il pallone, la telefonata tra i due cantanti si chiude con alcune schermaglie sulla Serie A. "Lo scudetto quest'anno lo vincete voi", afferma Eros, juventino, nei confronti di Biagio, interista. "Sei sicuro?", risponde ironico Antonacci con tanto di gesto scaramantico.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.