"Battute?" Su Rai2 torna la sacralità dell'ironia

"Battute?" Su Rai2 torna la sacralità dell'ironia

Insomma, stasera subito dopo Cracco il piatto forte di Rai2 è Battute?, il nuovo format ideato dall'eclettico Giovanni Benincasa e prodotto dalla Stand by me di Simona Ercolani. Prima dunque c'è Nella mia cucina e poi alle 20 arriva questo programma che, dal lunedì al venerdì, cerca di realizzare un bisogno sempre più diffuso, ossia sorridere sui fatti del giorno. Desacralizzare l'informazione. Prendersi meno sul serio.

A condurre c'è Alessandro Bardani, che è regista sceneggiatore e attore, insomma una personalità in grado di fare da metronomo alle battute degli ospiti. In sostanza un gruppo di comici e artisti si ritrova intorno a un tavolo, che è la spina dorsale dello studio. Qui vengono commentate le notizie del giorno, specialmente quelle più esilaranti o strambe o sconvolgenti che diventato la scintilla per le battute.

In una fase storica nella quale l'informazione anche politica ha (giustamente o meno) una centralità quasi intoccabile e, soprattutto, impermeabile all'ironia, Battute? potrebbe diventare l'oasi del sorriso. Non significa, beninteso, togliere importanza ad argomenti magari di totale rilievo pubblico. Significa affiancar loro spigolature oppure particolari che sono sfuggiti al flusso inarrestabile e volatile delle news. Molto poi dipenderà dalla qualità dell'ironia e dalla versatilità dei comici (dei quali non sono stati rivelati ancora i nomi, ma che saranno comunque «a rotazione»).

Oltre a loro, che entrano da una sorta di sipario verticale di fianco al tavolo, ci saranno anche «I collegati», ossia un gruppo di opinionisti, esperti e giornalisti che parteciperanno sul serio o per finta alla puntata. Quindi, da una parte «i battutisti», che saranno volti noti o emergenti o web star, e dall'altra «i collegati», che diventano il deuteragonista di uno show che per Bardani non sarà facile orchestrare con i tempi giusti. Vedremo, anzi sorrideremo (si spera).

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti