Box Office

La quiete prima della tempesta. In attesa che, con l'avvicinarsi del Natale, le case distribuiscano i loro titoli forti, il fine settimana del grande schermo ha registrato l'ennesimo segno negativo (-17% rispetto a sette giorni prima, con un box office complessivo di 6.670.919 euro). È vero che, a livello di film stranieri, non erano previsti blockbuster, ma noi italiani puntavamo alla posta in gioco, con due registi come Edoardo Leo e Marco Bellocchio. Il primo, mandava nelle sale il simpatico (e con molti spunti di riflessione) Che vuoi che sia, interpretato (oltre dallo stesso Leo) da Anna Foglietta, Rocco Papaleo e Marina Massironi. La storia è quella di un laureato che posta per sbaglio un video, fatto con la moglie mentre erano ubriachi, nel quale promette di mostrare, in diretta, una notte di sesso con la coniuge, in cambio di soldi per un suo progetto di sito. La gente lo prende sul serio e le offerte arrivano fino a 250mila euro. Che fare? La commedia si è fermata, però, solo al quarto posto (con 726.382 euro), preceduta, tra le novità, dal demenziale Masterminds - I geni della truffa (secondo con 989.266)), nel quale Zach Galifianakis e Owen Wilson raccontano, con la loro particolare comicità, la (reale) rapina del secolo fatta da una banda di dilettanti. Bisogna scendere fino al settimo posto (455.455 euro) per l'atteso Fai bei sogni, di Bellocchio, tratto dal libro di Gramellini, con protagonista un bravissimo Valerio Mastandrea; risultato certamente al di sotto di ogni previsione e attesa. Infine, entrano in top ten, in coda, anche il tenero A spasso con Bob e l'ottimo Genius.

Commenti