Pillole reali

"Charlene e Alberto sono separati". Ma ecco perché il divorzio è un tabù

Il matrimonio di Alberto e Charlene non esisterebbe più da tempo, ma il principe non divorzierà per evitare uno scandalo

"Charlene e Alberto sono separati". Ma ecco perché il divorzio è un tabù

La principessa Charlene è tornata nel Principato di Monaco, ma i dubbi sul suo futuro a corte e sul matrimonio rimangono. Sembra che Sua Altezza Serenissima non riesca a rimanere più di qualche giorno a Palazzo. La sua inquietudine non ha ancora e forse non avrà mai una spiegazione. Intanto le voci di una separazione da Alberto II si moltiplicano, si fanno sempre più insistenti, al punto da far ritenere che non basti un ritorno in pubblico della principessa e forse nemmeno nuove smentite.

Quei ritorni mai definitivi

Alberto e Charlene non sarebbero più una coppia da molto tempo, benché non vi siano state, per il momento, dichiarazioni ufficiali da Palazzo Grimaldi. Due particolari saltano all’occhio nella strana storia di Charlene: il primo riguarda l’ipotesi della separazione, evidenziata dalla stampa fin dall’inizio del mistero, quando la principessa era ancora in Sudafrica a lottare contro un’infezione otorinolaringoiatrica. “Charlene e Alberto II di Monaco sono sull’orlo del divorzio?”, titolò Madame Figaro. Il giornale tedesco Bunte sostenne addirittura che la principessa stesse cercando una casa a Johannesburg e il Paris Match scrisse: “La grande amica di Charlene, la ricca imprenditrice Colleen Glaeser, la sta aiutando a creare un’impresa per gestire le sue fondazioni direttamente dal Sudafrica”. Ipotesi, queste ultime, mai concretizzate. La seconda riguarda i due ritorni a Palazzo di Charlene, il primo avvenuto l’8 novembre 2021, il secondo il 12 marzo 2022. In entrambi i casi il rientro sembrava definitivo, invece così non è stato. Lo scorso novembre, infatti, Charlene sarebbe stata ricoverata nella clinica svizzera Kusnacht Practice per completare le cure iniziate in Sudafrica. Nel marzo 2022 la principessa sarebbe fuggita in Corsica, in vacanza (benché all’inizio si ventilò la possibilità che potesse essere tornata in Svizzera per dei controlli di routine). In tutti e due i casi Charlene sarebbe rimasta a casa solo pochi giorni. Questi due particolari, da soli, non provano nulla, ma alimentano i dubbi.

Ipotesi separazione

I commenti degli insider non hanno fatto altro che creare ulteriore confusione. Nel periodo in cui Charlene era ancora in Sudafrica, nell’agosto 2021, la cugina di Grace Kelly, Christa Mayrhofer-Dukor, lanciò l’affondo: “Mi ha soltanto accennato che il matrimonio è in una fase molto, molto difficile. Con Charlène sono in una fase di allontanamento, non soltanto fisico. Se ripenso al tono di voce che aveva Alberto, credo che arriveranno presto al divorzio. Quei due si sono allontanati nella vita quotidiana, lei va per la sua strada, lui ha scelto la sua.…Francamente avevo già una sgradevole impressione, ossia che Alberto non andasse più d’accordo con Charlène, che non ci si trovasse più bene. Secondo me, si potrebbe arrivare presto al divorzio. Se ci penso bene, Alberto me lo ha accennato, diciamo così, tra le righe…”. Inoltre, quando la principessa lasciò il Palazzo, lo scorso novembre, pochi giorni dopo il suo rientro, la cognata Chantell Wittstock puntualizzò che aveva trascorso i pochi giorni a Monaco in un appartamento di due stanze, situato sopra una cioccolateria. Infine aggiunse: “Non sappiamo ancora cosa farà. Probabilmente farà la pendolare tra l’appartamento e il Palazzo…vedremo dove si sistemerà. Ma sarà con suo marito e i suoi figli. Si sta ancora riprendendo e questo non accade in una notte”. Chantell non spiegò per quale ragione la principessa avesse scelto di non risiedere a Palazzo e alla domanda se ci fosse crisi in casa Grimaldi, disse solo: “Non posso commentare. Ma è tornata a Monaco con suo marito e i suoi figli, il che dovrebbe dire tutto”. Invece sembra di no, visto che sono trascorsi altri mesi dominati da notizie contrastanti e nello steso frangente una fonte disse a Voici: “Charlene ha retto una settimana a Monaco, ma ogni volta che mette piede nella Rocca subisce pressioni. Questi mesi in Sudafrica le sono serviti per comprendere che non ha più voglia di sottostare a pressioni. Ha deciso di separarsi da tutte le persone tossiche…”.

Separazione sì, divorzio no

La voce di una presunta separazione tra la principessa Charlene e Alberto II è tornata a farsi sentire, in maniera più prepotente, dopo il secondo rientro della principessa a Monaco, lo scorso marzo. “La convalescenza ha fatto prendere a [Charlene] consapevolezza che non vuole più tornare alla sua vecchia vita…si sente ormai abbastanza forte da imporre le proprie scelte e, così, ha posto una condizione: non vivere più a Palazzo, teatro di troppe delusioni”, ha rivelato una fonte a Voici, continuando: “Per la prima volta Charlene ha pronunciato la parola ‘divorzio’, una cosa impensabile per [Alberto]. È disposto a tutto pur di non arrivare a questo e [la principessa] lo sa molto bene”. Per questo il principe Alberto avrebbe concesso alla moglie di vivere a Roc Agel, la residenza estiva dei Grimaldi che Ranieri di Monaco regalò alla famiglia nel 1957. L’unico modo per evitare lo scandalo di un divorzio. Ma non sarebbe più facile, per entrambi, divorziare, piuttosto che indossare una maschera e recitare una commedia? Una domanda simile non tiene conto della storia e della complessità del mondo royal, legato a filo doppio con l’immagine che esprime potere e credibilità. Lo spiega bene Vera Dillier, amica di Alberto II, che ha sorpreso tutti raccontando al settimane Oggi: “Nel Palazzo non è un segreto per nessuno che siano separati. Un rapporto stretto o un grande amore non è mai esistito fra di loro. Sulla Rocca si dice che Charlene apparirà ogni tanto a qualche evento pubblico, a dimostrare che tutto va bene. Insomma, si cerca di salvare le apparenze” perché “a quei livelli non si divorzia. Ci sono solo poche eccezioni, come il principe Carlo con Diana…Così il principe mette a sua disposizione la residenza di Roc Agel e per lui la questione è chiusa”.

L’importanza delle foto

Nell’enigma Charlene grande rilievo hanno avuto le fotografie. Quelle che abbiamo visto, ma soprattutto quelle che non abbiamo visto o che…crediamo di aver visto. Partiamo proprio da questi ultimi due ultimi casi. Non abbiamo visto foto di Charlene dal suo primo rientro, a novembre 2021, fino alla Pasqua 2022. O meglio, l’8 novembre, appena arrivata nel Principato, la principessa si è lasciata fotografare, ma sempre portando la mascherina. Poi più nulla. Un’apparente stranezza che ha fatto addirittura pensare a un intervento chirurgico finito male. Poi crediamo di aver visto, alla fine di marzo 2022, Sua Altezza Serenissima all’aeroporto di Nizza, in partenza per la Svizzera. Però non abbiamo garanzie che si trattasse di lei. La foto era sfocata. Inoltre a questa indiscrezione si è sovrapposta la notizia di una presunta partenza di Charlene per la Corsica, accrescendo di nuovo la confusione. Tuttavia alla fine due belle foto, ben nitide, sono arrivate sui profili di Charlene e del Palazzo per Pasqua 2022. La principessa appare quasi ristabilita. Il suo volto tranquillo fa dimenticare le voci del pauroso dimagrimento, conseguenza della malattia, che l’avrebbe portata a pesare 46 chili. Sono lontani anche gli scatti pubblicati sui social il 25 agosto 2021, insieme alla famiglia e l'immagine del 2 ottobre 2021, in cui la principessa pareva l’ombra di se stessa. Tutto risolto? No.

Quel che dicono le foto

Gli esperti di linguaggio del corpo hanno portato alla luce dei possibili significati nascosti nelle fotografie pubblicate dai Grimaldi a Pasqua 2022. Le immagini sono 3, ma in una Charlene, il marito e i figli compaiono di spalle, seduti in chiesa, una posa che non ci aiuta a capire i loro rapporti. Le altre due, invece, sono molto interessanti. I principi e i loro bambini sono seduti in giardino, vicini, in un’atmosfera rilassata. Secondo l’esperta di linguaggio del corpo Judi James, però, ci sono alcuni elementi che stonano in questo quadretto familiare: “Il linguaggio del corpo di Alberto appare rigido, dal suo sorriso incongruente alla sua posizione del corpo, in parte inginocchiata, in parte eretta e il suo petto leggermente gonfio vuole segnalare resilienza e forza”. Il principe sembra un po’ goffo e l’esperta fa notare un dettaglio: “La sua mano destra raggiunge [la schiena] della moglie senza toccarla, ma la mano sinistra si posa con decisione sulla spalla del figlio in un gesto di rassicurazione”. Charlene mostra un “legame affettuoso” con Gabriella, guardandola e stringendola a sé. “Sono rilassate insieme, in un abbraccio amorevole…la figlia sembra felice delle coccole”. Judi James ha anche spiegato: “La posizione tesa di Alberto e l’espressione del viso suggeriscono un desiderio di segnalare forza e mostrarsi come il protettore della sua famiglia”. I principi appaiono lontani tra loro, ma l’amore per i figli non è in discussione.

Come andrà a finire?

Se venisse confermata la versione della Dillier, rivedere Charlene in pubblico, che sia per il Gran Premio di Formula 1, il 28 e 29 maggio 2022 nel Principato, o per la regata “Riviera Water Bike Challenge”, che partirà il prossimo 5 giugno dallo Yacht Club di Monaco, non ci aiuterà a capire dove sia la verità. A questo punto qualcuno potrebbe chiedersi se la malattia che ha tenuto lontana la principessa da casa per circa 8 mesi fosse una scusa. Non abbiamo evidenze che possano portarci in questa direzione. Per dirla tutta sembra improbabile che l’infezione, le operazioni, il collasso di Charlene siano stati una bugia. Non avrebbe senso. Anche perché l’assenza della principessa, seppur per motivi di salute, ha comunque alimentato il gossip. Alberto II ha dovuto smentire più volte le ricostruzioni dei giornali (anche quella di una separazione imminente). Non sarebbe così strano pensare che l’infezione si sia sommata a una presunta crisi coniugale in corso di cui ignoriamo le cause. Di ipotesi e suggestioni ce ne sono tante, ma è impossibile andare oltre le mura di Palazzo Grimaldi. Abbiamo solo i comunicati, unica voce ufficiale. L’ultimo garantisce: “Le Loro Altezze Serenissime condividono con gioia le seguenti informazioni, in accordo con i medici. Visto che la sua guarigione è sulla buona strada [la principessa Charlene] proseguirà la sua convalescenza nel Principato…Le prossime settimane permetteranno alla Principessa di rimettersi ulteriormente in salute, prima di riprendere con gradualità i Suoi impegni ufficiali...”. Andrà a finire davvero così?

Commenti