"Chiedilo al governo perché", Chiara Nasti vola a Dubai e replica ai fan inferociti

La "fuga" dall'Italia di Chiara Nasti e le altre influencer ha scatenato l'ira del web. Ma la modella su Instagram ha risposto alle accuse tirando in ballo governo e premier

Non si placa la polemica social scatenatasi attorno alle vacanze facili dei personaggi famosi. L'Italia è in zona rossa e spostarsi è un'impresa, ma molti volti noti sono comunque riusciti a volare a Dubai o a raggiungere la Svizzera per trascorrere il Capodanno. E apriti cielo. Alle accuse e alle offese, però, c'è chi - come l'influencer Chiara Nasti - ha deciso di rispondere per le rime, tirando in ballo il premier Conte e tutto l'esecutivo.

La modella partenopea, come Taylor Mega, ha scelto Dubai per trascorrere gli ultimi giorni dell'anno. Il suo viaggio fuori dai confini italiani, però, l'ha fatta finire al centro delle critiche e sui social i suoi follower ci sono andati giù pesanti: "Noi non possiamo uscire di casa e tu sei a Dubai??", "Queste sono quelle persone che non gliene può fregare di meno di ciò che sta accadendo nel mondo", "Che schifo questi ricchi, per loro il covid e le zone non esistono.. mi date suo nervi in una maniera assurda ma ancora di più il governo che vi da la possibilità".

La questione sembra essere proprio questa: il governo. Le rigide regole imposte da Conte & Co. riguardano i confini interni, ma volare all'estero è possibile - seppur rispettando quarantene e presentando tamponi in entrata e in uscita - e i vip ne hanno approfittato. Della serie: fatta la legge trovato l'inganno. Questo però non ha placato l'ira del popolo del web: "Io solo una cosa voglio chiedere: ma lei, Gdl, Taylor Mega e chi più ne ha più ne metta perché sono tutte a Dubai o in montagna?? E non mi venite a dire per motivi di lavoro perché sono tutte sdraiate a culo di fuori a prendere il sole. Voglio sapere perché. Italia ridicola come sempre, differenze sociali a go go".

All'accusa dell'utente Chiara Nasti ha deciso di replicare e ha puntato il dito contro il governo, scaricando la responsabilità su Conte e l'esecutivo (e anche sui leader europei): "A sto giro più che criticare noi io due domande le farei a chi ci governa considerando che stiamo da un anno in questa situazione e solo in Europa viviamo chiusi in casa e pieni di restrizioni perché qui è tutto normale e tutto funziona (rispettando le regole)".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

fj

Sab, 02/01/2021 - 10:38

Ha ragione. Se noi ci inventiamo delle regole assurde, come quella di dover tenere la mascherina anche da soli all'aria aperta, allora chi può risolve il problema andando andando dove ci sono meno manie, per esempio in Svizzera.

cgf

Dom, 03/01/2021 - 10:42

mah! io ho fatto la prima volta un week-end lungo a Dubai in primavera, durante un stop-over. Era già troppo caldo, in hotel usciva acqua calda da entrambi i rubinetti. La città non è nulla di eccitante, arrivammo di giovedì notte ed il venerdì successivo era tutto chiuso, perso un giorno. Quello rimasto è bastato per vedere quanto tutto fosse finto, quanto quelli vestiti da capo a piedi di bianco ti disprezzano, quanto fake c'è anche dentro alle mall (fate qualche ora di volo in più ad est per imparare cosa significa mall) e prezzi esageratamente alti. Poi dovuto fare per forza una vacanza a Dubai per l'epifania di qualche anno fa, nonostante il suite residence e vitto pagato (non era volo Ryanair). Caldo anche a Gennaio, sempre cielo velato, no grazie, ci sono posti migliori.