Donald Trump organizza uno screening privato di Joker

Anche Donald Trump ha ceduto al fascino di Joker e si è concesso una visione privata del film, per un sabato di relax alla Casa Bianca

Anche Donald Trump ha ceduto al fascino di "Joker", organizzando un sabato di puro relax casalingo presso la Casa Bianca: una visione privata della pellicola presso la sala proiezioni interna alla magnifica dimora presidenziale. Al suo fianco familiari, amici, la First Lady Melania Trump e buona parte dello staff presidenziale, che hanno trascorso una piacevole serata tutti insieme. Il Presidente Usa ha visionato attentamente il film, gradendo apertamente la storia e la sua rappresentazione, ma anche l'interpretazione sublime di Joaquin Phoenix, che è riuscito a imprimere su pellicola la sua visione distorta dell'antagonista di Batman. Una figura sofferente, incompresa, che si rifugia nella violenza come arma di difesa, trasformandosi nel leader degli ultimi e pronto a vendicarne i soprusi.

Donald Trump ha apprezzato la storia e la recitazione, come riporta anche People, nonostante la rappresentazione abbia suscitato svariate polemiche per la presenza di scene molto violente e prontamente emulate. Non sono bastati i record raggiunti e superati riguardanti gli incassi e le proiezioni, e neppure la prova attoriale del tutto magistrale di Phoenix, pronto per una candidatura ai futuri Academy Awards. Il film ha creato molte tensioni perché potrebbe spingere il pubblico all'emulazione, come sostengono i critici e i gestori delle sale cinematografiche. Per il momento è stata vietata la possibilità di indossare il costume di "Joker" durante la riproduzione del film, mentre il Century Aurora e il teatro XD ad Aurora, in Colorado, hanno vietato categoricamente la proiezione. Nel 2012 i due teatri furono sconvolti da una sparatoria, proprio in concomitanza con la visione della premiere di "The Dark Knight".

Da sempre contrario alle pellicole troppo violente, Donald Trump aveva twittato a inizio anno alcune opinioni molto negative nei confronti del film "The Hunt", dove alcune persone uccidono per sport. La pellicola fu ritirata dalle sale dopo due sparatorie piuttosto drammatiche. Ma il Presidente americano non ha ancora rilasciato nessun commento nei confronti di "Joker" e dell'atmosfera nera che si respira all'interno della storia, con una Gotham City travolta dalle sommosse popolari e dalla rabbia dei cittadini che eleggono "Joker" come loro guida spirituale. Le riprese imposte dal regista Todd Phillips seguono l'evoluzione del personaggio passo dopo passo, soffermando l'attenzione sulla trasformazione fisica di Joaquin Phoenix, attraverso inquadrature in grado di trasmettere tutta la sua sofferenza e follia.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.