Emily Ratajkowski furiosa: "Photoshoppata contro il mio volere"

Emily Ratajkowski furiosa per il fotoritocco non concordato sulla copertina di Madame Figaro: la modella si lamenta dell'abuso di Photoshop su Instagram

Emily Ratajkowski furiosa: "Photoshoppata contro il mio volere"

Emily Ratajkowki difende la diversità, i piccoli difetti che caratterizzano la bellezza di ognuno. La modella ha infatti contestato il fotoritocco di una sua immagine, finita in copertina sulla rivista Madame Figaro. Con un confronto pubblicato su Instagram, Ratajkowki ha lamentato un uso non concordato di Photoshop, mostrando lo scatto prima e dopo le operazioni di ritocco digitale.

"Ognuno è bello in modo unico - ha scritto la modella - tutti noi abbiamo insicurezze su quello che ci rende differenti rispetto all'ideale tipico di bellezza. Io, come molti di noi, provo tutti i giorni a superare quelle insicurezze. Mi sono sentita estremamente delusa nel vedere le mie labbra e il mio seno modificati con Photoshop su questa copertina. Spero che l'industria della moda possa finalmente imparare a non soffocare ciò che ci rende unici, iniziando invece a celebrare l'individualità".

Il fotoritocco è una pratica a cui si ricorre molto spesso nel mondo della moda, sia per l'impossibilità di ottenere uno scatto perfetto in modo "naturale", che per far risaltare gli abiti e gli accessori che vengono pubblicizzati. Da diverso tempo, tuttavia, le celebrità ne denunciano un abuso: nel caso della modella, labbra e seno sono state volutamente rimpicciolite.

Ritorna in auge così una questione che già era stata sollevata al Festival di Cannes, qualche mese fa, quando un'immagine di una giovane Claudia Cardinale venne ritoccata, per rendere vita e gambe più sottili. La polemica allora fu innescata dal Web, mentre la diretta interessata non si preoccupò della scelta dei grafici e, anzi, l'approvò.

Commenti