"Faccio le pulizie, sono un gay mancato". Povia scatena l’ira della Balivo

"Faccio le pulizie, sono un gay mancato": l'intervento di Povia a Vieni da me ha scatenato così la polemica e Caterina Balivo non ha esitato a definire le sue parole una "cretinata"

"Faccio le pulizie, sono un gay mancato". Povia scatena l’ira della Balivo

La partecipazione di Povia a Vieni da me ha scatenato una vera e propria insurrezione in rete: il cantante si è lasciato scappare una esternazione – fatta passare come battuta – sui gay che non è affatto piaciuta, né al pubblico da casa né a Caterina Balivo.

Raccontando come sta trascorrendo il periodo di isolamento forzato a causa della pandemia, Povia ha ammesso di essere un appassionato di pulizie domestiche. “Io sono fissato, sono proprio fissatissimo – ha detto lui prendendo lo straccio per spolverare qualche cimelio - .Io sono proprio un gay mancato”. La battuta poteva passare inosservata a causa dell'audio poco chiaro, ma Caterina Balivo se n'è accorta e, dopo aver chiesto conferma agli autori di ciò che avesse detto il suo ospite, non ha esitato a riprenderlo bollando quelle parole come “una cretinata”.

Hai detto un’altra cretinata Povia!”, lo ha ripreso la conduttrice mentre lui cercava di raddrizzare il tiro. “Dicevo che sento il di lei mancato”, ha aggiunto con sorriso sornione, ma questa volta la Balivo non è rimasta in silenzio. “Cretinata è la parola più televisiva che si possa dire, perché se fossi a casa ti direi tutt’altro – ha sbottato il volto di Vieni da me - . È una battuta che non fa ridere nessuno, fa solo arrabbiare. Se lo dicessi davanti a tua figlia, lei ti direbbe: ‘Ma dove vivi?’”.

“Stiamo arrivando da un periodo difficile per l’Italia e per il mondo – ha concluso la Balivo a denti stretti - .Io non vorrei arrabbiarmi più di quanto lo sono con Giuseppe, comunque è un ospite e vorrei concludere l’intervista con un sorriso”. Se lei ha cercato di mantenere un certo aplomb, però, il popolo della rete non ha esitato a scatenarsi e su Twitter sono piovuti commenti e critiche sprezzanti nei confronti di Povia.

“Povia tu non sei un gay mancato, sei solamente uno spreco di ossigeno”, “Ma voi invitate uno come Povia. Che vi aspettate? Imbarazzo come sempre, e le persone in studio che passano dallo stupore al fingere di non aver sentito sono quasi peggio”, si legge su Twitter, “Povia ha la mente più chiusa dell’Italia durante il lockdown”, “Pessimo Povia, fin troppo educata Caterina che si è trattenuta...meglio non invitare più certi personaggi...”, hanno continuato a scrivere alcuni utenti.

Anche Vladimir Luxuria si è sentita in dovere di intervenire e, attraverso un tweet, ha espresso tutto il suo rammarico misto a disapprovazione per un’altra battuta infelice di Povia sul mondo gay. “Povia ha detto da Vieni da me che si sente un ‘gay mancato’ perché amava fare le pulizie di casa – ha commentato lei - . Un uomo non smette di essere tale se collabora in casa e non è dedito solo alla clava. Un’idea del maschio cavernicolo tipico di chi è un ‘cervello mancato e poco aggiornato’”.

Commenti