Cultura e Spettacoli

Feci sul letto, minacce, un dito reciso: il processo show Depp-Heard

I due ex coniugi in aula si scambiano accuse reciproche in relazione agli anni trascorsi insieme ma l'opinione pubblica al momento dà ragione a Depp

Feci sul letto, minacce, un dito reciso: il processo show Depp-Heard

Il processo scaturito dalla denuncia per diffamazione di Johnny Depp nei confronti di Amber Heard regala sempre più colpi di scena. Le udienze in tribunale sono seguitissime sui social e su Youtube e le notizie sul web sono molto lette, non solo dai fan della coppia. Il pubblico si è appassionato a questa vicenda che, di volta in volta, regala colpi di scena e apre scenari impensabili e inimmaginabili, che nemmeno la fantasia del più capace sceneggiatore saprebbe inserire nella sua trama con così rapida sequenza.

Tutto nasce da un articolo scritto da Amber Heard sul Washington Post nel quale, senza mai fare il suo nome, lei ha accusato di violenze domestiche Johnny Depp per il periodo durante il quale lui è stato suo marito. Quell'articolo, secondo i legali dell'attore, gli avrebbe irrimediabilmente danneggiato la carriera e così lui ha deciso di chiederle un risarcimento milionario, per il quale i due si trovano in queste settimane a discutere nel tribunale di Fairfax, in Virginia, dove si prevede che la causa durerà in tutto 6 settimane. La conclusione è prevista tra la fine di maggio e i primi di giugno.

In aula volano accuse pesantissime tra i due coniugi, che ovviamente respingono a vicenda. Johnny Depp ha accusato Amber Heard per un profondo taglio a un dito, con conseguente perdita di un pezzo di carne che è stato poi ricucito, dopo che lei gli avrebbe lanciato una bottiglia di vodka durante una lite. "Sembrava il Vesuvio", ha detto l'attore in tribunale riferendosi alla copiosa fuoriuscita di sangue. E poi ancora ci sono le accuse di percosse mosse dall'attrice, che avrebbe prodotto anche materiale fotografico che, però, stando a Johnny Depp sarebbe solo frutto di un abile make-up scenico. Ma l'attrice ha le prove (incontrovertibili) dell'abuso di alcol e droghe da parte del divo di Hollywood, tra cui un video in cui è evidente lo stato alterato della star de I pirati dei Caraibi.

Ma non solo, perché la difesa di Amber Heard ha prodotto anche un messaggio audio in cui Johnny Depp si cimentava in minacce violente nei confronti dell'allora moglie durante una conversazione con l'amico Paul Bettany. Oltre agli insulti, l'attore parlava di voler bruciare viva la Heard: per quelle parole l'attore si è scusato, parlando di un ipotetico "umorismo surreale". Ma la violenza abbonda da entrambe le parti, perché anche Johnny Depp ha prodotto del materiale audio, in cui l'attrice ammette di averlo picchiato. Ma non solo, perché i legali di Depp sarebbero in possesso di documenti che proverebbero un episodio durante il quale Amber Heard avrebbe defecato sul loro letto come ripicca a seguito di un litigio. Episodio bollato dall'attrice come "brutto scherzo finito male". Al momento, l'opinione pubblica sembra propendere in favore della versione di Johnny Depp ma il processo è ancora lungo.

Commenti