Il Gabibbo compra una pagina del Corriere per insultare Insinna

Striscia la notizia contro Affari tuoi: "Come è possibile che in un gioco basato sul caso la voce premi del budget si ripeta uguale all'anno prima?"

Il Gabibbo compra una pagina del Corriere per insultare Insinna

Colpo di mano del Gabibbo che prosegue la battaglia di Striscia la notizia contro Affari tuoi. Così il programma di Antonio Ricci ha deciso di comprare uno spazio pubblicitario sul Corriere della Sera per scagliare parole di fuoco contro il "rancoroso Insinna", un "rosicone perché lunedì non è stato premiato agli Oscar TV della Rai, mentre noi sì e abbiamo fatto un figurone" e che "dalla rabbia ha ingoiato un pacco da 500.000 euro, tanto ce l'ha sempre lì. Gli girano perché Striscia vince tutte le puntate con enorme vantaggio sul pubblico più pregiato". E poi: "Lui è invidioso perché noi siamo seguiti dai giovani e lui dal pubblico delle dentiere".

E continua il Gabibbo scatenato: "Mi rivolgo al vate dei pannoloni, l'incontinente Insinna". Poi l'accusa:"Signor Insinna, come è possibile che in un gioco basato sul caso la voce premi del budget si ripeta uguale all'anno prima (al 21 di maggio ad Affari Tuoi sono stati vinti 8.274.404,04 € nella scorsa stagione e 8.176.162,71 € in quella attuale)? Come fa tutte le sere ad avere i pacchi più alti alla fine?".

Infine il pupazzo rosso si autoincensa: "Striscia dimostra ogni sera che per cercare un brandello di 'verità' bisogna andare per strada, prendere anche delle botte, ricevere anche delle denunce. Invece Affari Tuoi, in onda sul servizio pubblico, illude che nella vita, senza possedere alcuna abilità, sia sufficiente aprire un pacco, accompagnato dalla musichetta giusta, per risolvere i problemi".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti