Gf Vip, la Casa raggiunta dalla voce di Roma che canta a squarciagola contro il coronavirus. I concorrenti piangono

Roma canta Roma nun fa la stupida stasera come incoraggiamento contro il coronavirus e commuove i ragazzi del Grande Fratello Vip 4

L'Italia sta vivendo un forte momento di emotività, un sentimento che sta unendo il Paese da nord a sud in un momento così drammatico per la tenuta della sanità. L'epidemia di coronavirus ha colpito con maggiore forza il nord Italia, in particolare la Lombardia, ma il virus ha preso piede in tutto lo stivale e nelle isole, rischiando di far collassare gli ospedali italiani. I bollettini diramati di giorno in giorno dalla protezione civile snocciolano numeri come fossero un bollettino di guerra e anche il Grande Fratello Vip ha dovuto derogare alla regola dell'isolamento dall'esterno, per comunicare loro volta per volta quali siano le condizioni del Paese.

I concorrenti hanno a casa mogli, figli, amici e famiglie che stanno vivendo in prima persona l'emergenza coronavirus ed era fondamentale che avessero contezza di come l'Italia è cambiata dal loro ingresso nella Casa. Da ormai due settimane, infatti, ricevono costanti e puntuali aggiornamenti dall'esterno. Il morale in casa è sceso negli ultimi giorni e tutti si preoccupano della salute dei loro cari, cercando di continuare a portare avanti lo show per far compagnia agli italiani confinati in quarantena. La produzione del Grande Fratello ha permesso ieri ai ragazzi di partecipare al flashmob che sta unendo tutto il Paese, facendo cantare Azzurro, uno degli inni di questi giorni. Gli italiani stanno scoprendo nuove forme di socialità, stanno tessendo tele di rapporti umani nei quartieri, stando rigorosamente chiusi nelle loro abitazioni. I balconi si sono animati come forse non accadeva da decenni nel Paese, in un comune senso di solidarietà che fa pesare meno la quarantena obbligatoria per il coronavirus.

Dopo aver intonato la loro canzone, ieri, i ragazzi sono rimasti ancora un po' in giardino e hanno potuto ascoltare quel che accadeva al di fuori delle loro mura di confinamento. La Casa si trova nel quartiere di Cinecittà, una zona estremamente periferica di Roma ricca di grandi palazzi. A poche decine di metri dal muro di recinzione del centro di produzione all'interno del quale si trova la Casa, ci sono centinaia e centinaia di famiglie. Anche loro sono confinate per il coronavirus ed è da loro che nella serata di ieri è partito il coro che ha emozionato gli inquilini del Grande Fratello Vip 4. Dai palazzi di Cinecittà, del Tuscolano e del Quadraro, ieri, si è alzata a gran voce una delle più note ed emozionanti canzoni della tradizione romana. La voce di Roma con Roma nun fa la stupida stasera è arrivata fino al giardino del Grande Fratello, dove i ragazzi si sono fermati commossi ad ascoltare il grido di coraggio degli italiani. Tanti i vip con le lacrime agli occhi, spettatori impotenti di qualcosa di talmente grande che loro, dal rifugio dorato nel quale sono rinchiusi da ormai due mesi, difficilmente riescono a immaginare nella sua drammaticità.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.