Gf Vip, Jeremias Rodriguez rivela: "Mangiavo per farmi del male"

Il fratello di Cecilia e Belen Rodriguez ha raccontato nella casa del Gf Vip di aver avuto diversi problemi col cibo in passato: "Era l'unica cosa che non mi faceva pensare"

Gf Vip, Jeremias Rodriguez rivela: "Mangiavo per farmi del male"

Dopo la nomination della settimana scorsa, Jeremias Rodriguez sembra avere più voglia di parlare del suo passato con gli alti vip del Gf.

E dopo aver confidato ad Aida e a Ignazio di aver fatto "cose orribili, spaccavo tutto, ho fatto del male a qualcuno", Jeremias Rodriguez ha aperto il suo cuore a Lorenzo. L'argentino si è così soffermato a parlare del periodo buio risalente a quando aveva 20 anni. Il fratello di Belen e Cecilia ha quindi spiegato che trascorreva le sue giornate chiuso in casa a mangiare. Era arrivato a pesare 114 chili: "A me piace tanto mangiare, mi preoccupo ma fino a un certo punto. Mi rende felice, che devo fare? Lo devo evitare? Basta che non torno più come una volta".

Sentendo queste confidenze, Lorenzo Flaherty ha invitato Jeremias a parlargli del suo passato. "Io sono stato ciccione ciccione, pesavo 114 chili - ha detto -. Ventisei chili in più, fino ai vent'anni. Poi ho iniziato a uscire di casa e ho cambiato un po' le cose. Io mangiavo per farmi del male. Mangiavo tutto il tempo, senza limiti".

Jeremias, poi, ha confessato di aver condiviso questo momento così difficile con un suo amico che aveva il suo stesso problema: "Non volevo uscire, stavo davanti al computer. Poi avevo trovato un amico con la stessa problematica e lo facevamo insieme, mangiare fino a scoppiare, mangiavamo un chilo di gelato come se nulla fosse. Questa situazione è durata per un sacco di tempo. Mangiavo per farmi male, in quel momento mi aiutava a non pensare perché mangiare mi piace. Era l'unica cosa che trovavo da fare per non pensare. Ero grasso, ero tutto morbido".

Commenti