Gf Vip, Paolo Ciavarro piange pensando al padre: "Mi dava contro e non capivo"

Forti emozioni per Paolo Ciavarro al Grande Fratello Vip dopo il crollo emotivo del concorrente, che ha paura di deludere i suoi genitori; per lui un ricordo del passato che ne ha segnato la vita

Gf Vip, Paolo Ciavarro piange pensando al padre: "Mi dava contro e non capivo"

Al Gf Vip è tempo di emozioni con Paolo Ciavarro, uno dei concorrenti maggiormente apprezzati dal pubblico social. Faccia da bravo ragazzo, occhi di ghiaccio e capelli da cherubino, il figlio d'arte che ha conquistato i telespettatori con la sua educazione e gentilezza. Anche per lui le ultime ore c'è stato un crollo emotivo e, nel corso della puntata live, Alfonso Signorini ha avuto modo di affrontare la questione col ragazzo.

Paolo Ciavarro piace al pubblico perché diverso dagli stereotipi tipici dei giovani concorrenti da reality. Non ha il fisico scolpito come i colleghi Andrea Denver e Ivan Gonzales ma ha una spiccata sensibilità e capacità di dialogo, che l'ha fatto apprezzare dalla maggior parte dei concorrenti della casa. Ha stretto un ottimo rapporto con Clizia Incorvaia, con la quale pare potrebbe nascere un flirt. I due trascorrono lunghe ore a parlare in solitaria, amano isolarsi e ritagliarsi del tempo solo per loro per confidarsi le sensazioni della giornata e raccontarsi il mondo esterno. Hanno un background molto differente, Clizia alle spalle ha un matrimonio fallito con il frontman di una band rock e Paolo è figlio di due grandissime icone del cinema italiano.

È proprio di loro che il ragazzo ha parlato in una delle ultime chiacchierate con l'influencer. Eleonora Giorgi e Massimo Ciavarro sono due genitori importanti e crescere all'ombra della loro fama non dev'essere stato facile per Paolo. Alfonso Signorini ha mostrato al ragazzo il suo sfogo delle ultime ore, durante il quale il 29enne romano ha espresso la sua paura di deludere i genitori. Se a sua madre, infatti, Paolo in qualche modo riesce a dimostrare il suo grande amore con le parole, con i gesti e con i fatti, lo stesso non riesce a fare con il padre. Paolo Ciavarro non è un ragazzo fisicamente espansivo e la paura di avere una reazione non abbastanza affettuosa verso sua madre o suo padre, nel caso in cui uno dei due dovesse entrare, lo preoccupa.

L'idea di poterli deludere è forte in Paolo, soprattutto per quanto riguarda suo padre. Se, infatti, il biondo romano è certo del fatto che sua madre lo segua in tv durante la sua avventura, non ha la stessa sicurezza per quanto concerne suo padre. È proprio di Massimo Ciavarro che Alfonso Signorini ha voluto parlare con Paolo, riportandolo indietro nel tempo a un episodio cruciale nel suo processo di crescita e di costruzione del rapporto col padre. Pare che Paolo Ciavarro fosse una promessa del calcio italiano, tanto che da ragazzino venne convocato per un provino in Inghilterra. Il Manchester City, una delle formazioni più importanti del Regno Unito, lo volle per valutarne le potenzialità ma quella possibilità Paolo Ciavarro non la colse come avrebbe voluto e potuto. "Non ho avuto la fame di andare e lottare per qualcosa di cui sono appassionato. Avevo talento e non sono riuscito a sfruttarlo", ha ammesso Paolo. Il ragazzo ha però imparato una grande lezione da questa esperienza andata male: "È stato il primo vero contrasto con papà ma io non ero maturo, mi dava contro e non capivo. È stata la prima delusione per lui."

Dopo questo discorso, durante il quale Paolo Ciavarro ha trattenuto a stento le lacrime, Alfonso Signorini ha voluto rassicurare il concorrente, mostrandogli una foto che il padre Massimo ha condiviso pochi giorni fa su Instagram. "Vabbè per oggi basta!", ha scritto il popolare attore sotto un selfie che si è scattato durante la visione del programma. Un'immagine che ha rasserenato Paolo Ciavarro, che dopo le lacrime ha finalmente regalato un sorriso ai telespettatori.

Commenti