Ecco da chi si rifugeranno Meghan ed Harry

Dallo storico vertice di Sandringham sono emersi alcuni punti chiave che dovranno essere seguiti per permettere ai duchi di Sussex di prendere le distanze dalla famiglia reale, tra questi anche le disposizioni sulla loro nuova dimora

Il vertice di Sandringham si è concluso con una "fumata bianca". La regina Elisabetta II ha dato il suo benestare a Harry e Meghan, che ora potranno avere una vita da indipendenti lontano - o quasi - dalla famiglia reale. L'atteggiamento di apertura mostrato da Sua Maestà evidenzia il lato più futurista della monarchia inglese, ma non deve distogliere l'attenzione dai diktat che saranno imposti ai duchi di Sussex.

Un po' come si fa con il bastone e la carota, la sovrana ha assecondato le volontà del principe Harry e di sua moglie Meghan Markle di prendere le distanze dalla royal family ma ad alcune condizioni (sei, secondo i tabloid britannici), tra tutte anche la scelta della dimora dove Harry e Meghan vivranno in Canada. Come riporta il quotidiano inglese The Mirror: "Qualsiasi nuova casa dovrà essere valutata dai servizi di sicurezza del Regno Unito e da Buckingham Palace a causa di problemi di sicurezza". I sussex dovranno dunque sottostare ad alcune regole preventive atte a garantirgli l'incolumità.

Libertà, dunque, ma fino ad un certo punto. Difficile dunque sapere se la coppia reale rimarrà nella tanto discussa residenza in riva a lago a Vancouver. Secondo le indiscrezioni Meghan Markle, una volta atterrata in Canada, sarebbe rientrata nella dimora "Mille Fleurs", quella dove insieme a Harry e Archie ha trascorso le festività natalizie. La villa, che si sviluppa su tremila metri quadrati ed è composta da cinque camere da letto, otto bagni e un cottage per gli ospiti, sarebbe di proprietà di un magnate canadese, il miliardario Frank Giustra, co-fondatore di uno dei più importanti studi cinematografici di Hollywood nonché amico e sostenitore della famiglia Clintons.

Secondo il New York Post, il magnate canadese Giustra, 62 anni, avrebbe prestato a Harry e Meghan - a titolo gratuito - la villa dove la coppia ha trascorso gli ultimi due mesi, sollecitato dal produttore musicale David Foster, marito della star di Broadway Katharine McPhee, amica di vecchia data di Meghan. Il miliardario ha però smentito con decisione ogni coinvolgimento nella vicenda, affidando le sue parole a Twitter. Se Harry e Meghan decideranno di rimanere nella lussuosa abitazione di Victoria nella British Columbia, appare chiaro che Scotland Yard e Buckingham Palace saranno chiamati a un sopralluogo - in accorto con le forze di sicurezza canadesi che hanno accettato di garantire sicurezza ai Sussex - per mettere in atto un piano di difesa che garantisca l'incolumità della coppia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Mar, 14/01/2020 - 11:23

a questo punto non ha più senso per loro rimanere in Canada, tanto vale che vadino negli USA

Ritratto di Andrea B.

Andrea B.

Mar, 14/01/2020 - 13:16

@cgf: ma si, "vadino, vadino" negli USA, peccato solo che in Canada, essendo paese del Commonwealth, le spese della sicurezza dei duchi-non duchi sarebbero di competenza del governo canadese, negli USA i piccioncini dovrebbero tirare fuori i soldi di tasca propria. Indipendenti e moderni sì, ma mica a spese proprie...

Libero 38

Mar, 14/01/2020 - 15:37

Ai canadesi come se non bastasse che devono campare la regina e famiglia ora gli tocca campare anche i due sfaticati cacciati di casa.

Giorgio Rubiu

Mar, 14/01/2020 - 19:49

@ Libero38 15:37-I canadesi no devono "campare" la Regina e Famiglia. Elisabetta II è Regina del Canada (Nuova Zelanda ed Australia) indipendentemente dal fatto di essere Regina del Regno Unito.Le faccio un esempio:Se il Regno Unito (Inghilterra,Scozia,Irlanda del Nord e Galles) decidessero di diventare una Repubblica,Elisabetta II sarebbe ugualmente la Regina che ho citato e NON sono, come molti credono, Colonie Inglesi bensì Paesi indipendenti e sovrani.E non si dice "deve campare" ma "deve FAR campare" o, meglio ancora, "deve mantenere". Impari un po' di italiano,prima di fare commenti.Questo è un Forum di gente che scrive bene e non perdona gli illetterati!

Giorgio Rubiu

Mar, 14/01/2020 - 20:21

@ Andrea B. 13:16-Essere paesi del Commonwealth non c'entra.Il Commonwealth comprende un mucchio di paesi in varie parti del mondo che, pur essendo membri del Commonwealth,non hanno nessun obbligo nei confronti del Regno Unito che è,semplicemente,uno dei tanti Paesi Membri del Commonwealth.Credo,inoltre,che se US decidesse di ospitare Harry Windsor e la sua famiglia,fornirebbe gratuitamente il servizio di sicurezza.Smettiamo di contare i centesimi.Il costo della sicurezza dei coniugi Windsor,nell'economia USA,sarebbe pari a sottrarre una goccia d'acqua all'oceano.Lo stesso Donald Trump (o qualsiasi altro Tycoon) potrebbe mettere a loro disposizione un'abitazione di lusso gratuita, fornire la sicurezza e,se volesse,potrebbe mantenerli di tasca propria per tutta la loro vita solo per il piacere sociale e mondano di averli come amici.

timoty martin

Mer, 15/01/2020 - 09:06

Quando caos e fiumi di articoli per i capricci di questa coppia di straviziati irriverenti, che non hanno capito che non si sputa nel piatto che ti ha fatto crescere e mantenuto.