Se i Macron spendono 5200 euro al mese dal parrucchiere

Da un po’ di tempo la stampa francese ed estera pare molto interessata al look e alle spese della coppia presidenziale francese: secondo le indiscrezioni i Macron spenderebbero 5200 euro al mese per avere la testa a posto

Se i Macron spendono 5200 euro al mese dal parrucchiere

Non è un mistero il fatto che personaggi politici e teste coronate siano costantemente sotto la luce dei riflettori. In questo periodo in particolare un dettaglio legato al look dei Macron sta facendo discutere sui giornali francesi e non solo. Si tratta delle loro acconciature, in special modo di quella della première dame Brigitte Macron. La moglie del presidente francese è finita più volte nel mirino della stampa, soprattutto per la presunta influenza che avrebbe nelle decisioni politiche del marito. Ora, però, a far parlare sono i suoi capelli sempre in ordine, pettinatissimi e dalla piega impeccabile.

La signora Macron, intervistata da Elle France, ha voluto sottolineare di tenere molto al suo look al di là del ruolo che ricopre all’Eliseo, spiegando di aver “sempre fatto attenzione al mio aspetto, chiedete alle mie figlie e ai miei studenti. Non sono mai uscita di casa senza essere perfettamente vestita e pettinata, non posso fare altrimenti”. Concentriamoci sulla questione del “perfettamente pettinata”: Il sito Express.com ha spiegato come riprodurre la piega di Brigitte e sul Telegraph si può leggere un articolo dal titolo “Le lezioni di bellezza che dovremmo imparare da Brigitte Macron”. Tanto interesse, quindi, per i capelli della première dame.

Il magazine Elle Italia sottolinea il volume dell’acconciatura di Brigitte, chiaro simbolo del suo potere e dell’ascendente che avrebbe sul presidenziale consorte. Elle France, poi, commenta che anche Maria Antonietta usava misurare e mostrare il suo carisma a corte attraverso l’altezza e il volume delle sue eccentriche pettinature. La chioma di Brigitte è una costante in un mondo in continuo mutamento: è sempre lì, immobile, uguale a se stessa mentre tutto cambia alla velocità della luce.

Il tabloid britannico Closer sostiene che la vaporosità dell’acconciatura sia ottenuta attraverso le extension applicate con clip e non con la colla. Il Telegraph rivela che nel 2018 la coppia presidenziale avrebbe speso 5200 euro al mese per tenere gli altrettanto presidenziali capelli in ordine.

Commenti