Italia Sì non va in onda, Marco Liorni: "La Rai spiegherà"

La trasmissione di Marco Liorni si era aperta come ogni sabato con i saluti e la presentazione degli ospiti in studio poi il buio. Il conduttore si è scusato sui social rimpallando la responsabilità alla Rai

Marco Liorni stava salutando i telespettatori, gli ospiti erano pronti in studio e gli opinionisti schierati, ma le telecamere si sono spente all'improvviso. La puntata odierna di Italia Sì, il programma del sabato pomeriggio di Rai Uno, è salta senza preavviso. Increduli telespettatori e lo stesso conduttore, che su Twitter si è scusato prendendo però le distanze dalla scelta della RAI.

Tutto è successo nel giro di pochi minuti. Prima l'apertura del programma, poi la pubblicità e al rientro il pubblico ha trovato la replica de "L'Allieva". A dare qualche indicazione è stato Marco Liorni con un cinguettio su Twitter: "Oggi Italia Sì purtroppo non andrà in onda. Siamo molto dispiaciuti, la puntata era pronta, ma siamo stati avvisati poco prima della diretta che non saremmo andati per cause che sarà l’azienda a comunicare. A sabato prossimo". Poche parole che esprimono dissenso verso una decisione che, a quanto pare, non è dipesa né dal conduttore né dai presenti in studio. E il covid non sembra essere una causa.

Nel rispondere alle domande pressanti degli utenti social, sorpresi dell'annullamento all'ultimo minuto del programma, Liorni infatti ha chiarito che non si sono verificati casi di contagio in trasmissione e che la scelta di cassare la puntata odierna non ha a che fare, fortunatamente, con il coronavirus. Allora cosa è successo? Perché a Marco Liorni è stato permesso di andare in onda con l'anteprima della puntata, dove sono stati presentati ospiti e opinionisti, ma al ritorno dalla pubblicità ad attendere i telespettatori c'era la replica di una fiction?

Per il momento non ci sono chiarimenti da viale Mazzini che però, dal tweet di Liorni, sembra aver chiara la dinamica dell'accaduto. Per molti potrebbe trattarsi di uno sciopero dei tecnici Rai - come anticipa Blogo - anche se appare quanto mai discutibile la scelta di andare in anteprima e oscurare poi il programma. Come spiega Blogo la mancata messa in onda del programma di Marco Liorni sarebbe legata allo stato di agitazione del centro di produzione di Roma, nello specifico lo studio Tv3 di Roma. Si tratterebbe di una iniziativa che si preannuncia non essere limitata alla sola giornata di oggi e potrebbe interessare altre trasmissioni Rai. In tutto questo, però, si attende ancora una risposta ufficiale dai vertici Rai.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Fjr

Dom, 25/10/2020 - 13:20

e noi qui' ancora a pagare il canone,privatizziamo anche questo baraccone

Cheyenne

Dom, 25/10/2020 - 17:00

PER FORTUNA UN SABATO POMERIGGIO SENZA SENTIRE QUESTI SPROLOQUI