Juan Luis Ciano passa il Capodanno nel difficile quartiere di Secondigliano: "Buon anno"

Dopo aver lasciato il trono over di Uomini e donne, Juan Luis Ciano si è riattivato sul suo profilo Instagram, dove ha rivelato ai follower di aver trascorso il Capodanno 2020 nel Napoletano

Il trono over di Uomini e donne è da giorni al centro dell'attenzione mediatica, per via di alcune segnalazioni che vedono protagonista Juan Luis Ciano. In una recente puntata del dating show di Maria De Filippi, Armando Incarnato aveva accusato Juan di avere frequentazioni parallele con altre donne, oltre a quella avviata con Gemma Galgani al dating-show di Maria De Filippi. Nello specifico, secondo il segnalatore campano, Juan si sarebbe "autoinvitato a casa di una donna che vive a Firenze" e avrebbe chattato con la sorella, Tina Incarnato. Un particolare che Armando aveva urlato stizzito nello studio di Uomini e donne contro Juan: "Chatti con mia sorella, che ha la metà dei tuoi anni!". Alle segnalazioni in questione, è seguita l'uscita dal programma del cavaliere italo-venezuelano Juan, che da tempo vive a Sant'Antimo nel napoletano. E ora l'odontoprotesista fa ancora parlare di sé, per essersi riattivato a sorpresa sui social. Sul suo profilo Instagram, in occasione dell'Epifania (l'ultima festività natalizia ricorsa lo scorso 6 gennaio, ndr) ha infatti postato un nuovo video, in cui rivela agli utenti di aver trascorso il Capodanno 2020 in un quartiere ritenuto difficile da molti, sito nel Napoletano.

"Questo è Secondigliano -esordisce nel messaggio di inizio nuovo anno-. Ed è qui che praticamente si festeggia il Capodanno, alle mie spalle c'è Scampia (è un quartiere di Napoli situato nell'area nord della città, che a sud-est confina con il quartiere Secondigliano), quindi questo è Secondigliano. Buon anno a tutti, happy new year! Qui da Secondigliano. Ed un saluto affettuoso a tutti gli amici di Secondigliano".

Per l'ultimo video postato da Juan -in cui lo stesso appare senza la dama torinese Galgani, dopo la sua uscita dal trono over 35- non sono mancati messaggi critici. "Sei proprio un pupazzo, pur di fare soldi fai schifo!", ha scritto un utente sotto l'ultimo post dell'italo venezuelano. E ancora, si legge: "Secondigliano? E là devi restare"; "Ridicolo"; "Buffone"; "Sistemati i denti"; "Gemma dov'è?"; "I botti sono vietati". "Ma solo come un cane! A mezzanotte", ha commentato un altro utente. E poi c'è chi lancia, indirettamente, un messaggio ai quartieri Secondigliano e Scampia, sull'uso dei botti a Capodanno:"Poveri animali, poi tutti che dicono di amare, specialmente i cani".

Juan Luis Ciano e i messaggi "compromettenti"

In rete, sono emersi dei particolari sul conto della vita social di Juan Luis Ciano, la cui posizione sembra essersi aggravata dopo le accuse ricevute da Incarnato. O almeno questo è quanto trapela sui social network. L'odontoprotesista 57enne, nato in Venezuela e residente a Sant'Antimo (a Napoli), ha inoltrato diversi messaggi alla sorella dell'altro protagonista di Uomini e donne, Armando, nel corso degli ultimi mesi. Sul conto della parente di Incarnato, con cui Ciano ha chattato in più occasioni, non ci è dato sapere molto. La donna è napoletana, ha 44 anni, ha avuto 2 figli (di 9 e 19 anni) ed è stata eletta Miss Mamma 2020 nella sua regione d'origine (Campania, ndr).

Sotto una foto seducente postata di recente dalla Incarnato, l'italo-venezuelano le inoltrava -lo scorso 28 agosto- il seguente messaggio hot: “Sento il bisogno di dare un nome a questa foto immortale, che regala sensazioni. Il sogno proibito”. Alle parole d'elogio di Juan, non si era, poi, fatta attendere la risposta della diretta interessata: “Ed io a te … sei un ‘Lord’ ….grazie di cuore”. I messaggi "compromettenti", rilasciati pubblicamente da Juan, non finiscono qui. Perché anche lo scorso 31 ottobre, Ciano scriveva a Tina: "Sei splendida!".

Per non dimenticare Secondigliano Capodanno 2020

Un post condiviso da Juanluis Ciano (@juanluisciano) in data:

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.