L'ex bodyguard di David Bowie: "Quella notte di sesso a tre con Mick Jagger"

Quella notte sarebbe potuta diventare ancora più affollata se solo la guardia del corpo avesse fatto entrare in camera Rudolf Nureyev

Stuart George, ex bodyguard di David Bowie, ha rivelato alla stampa alcuni dettagli piccanti sulla vita di eccessi del Duca Bianco, morto il 10 gennaio scorso. L'arzillo signore, oggi 71enne, si è dilungato in un episodio particolare che riguarda una notte di sesso al New York Plaza Hotel.

In quell'occasione, secondo quanto sostenuto dalla guardia del corpo, Bowie fu protagonista di un'orgia, più precisamente di un menage à trois con Mick Jagger e una famosa canante inglese, di cui però George non ha voluto fare il nome.

Come se non bastasse, quella notte sarebbe potuta diventare ancora più affollata se solo la guardia del corpo avesse fatto entrare in camera Rudolf Nureyev, uno dei più grandi ballerini di danza classica di tutti i tempi, che però non ha avuto accesso alla stanza dove i tre si stavano divertendo, perché gli ordini ricevuti erano di non far entrare nessuno.

Il bodyguard ha rivelato anche che in camera c'erano fiumi di cocaina e che in una ventina di minuti era già finito tutto.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.