Luciana Littizzetto dalla Carrà: "Sono mamma anche grazie a Maria De Filippi"

Nell'ultima puntata di "A Raccontare Comincia Tu", la comica torinese ha spiegato come ha fatto a diventare madre e il ruolo importante di Maria De Filippi nella sua scelta

Luciana Littizzetto è stata la protagonista dell'ultima puntata di "A raccontare comincia tu", il programma di interviste di Raffaella Carrà. La popolare comica di "Che tempo che fa" si è raccontata a 360°, dal lavoro alla vita privata, dalle gag ironiche alla storia dei suoi due figli, Jordan e Vanessa, avuti in affido nel 2006.

Luciana Littizzetto è tornata indietro nel tempo, a tredici anni fa, quando ottenne in affidamento i due fratelli di origine macedone, Jordan e Vanessa, che oggi hanno rispettivamente 22 anni e 24 anni. La Littizzetto ha raccontato a Raffaella Carrà di come sia nata l'idea di prendere in affido un bambino, non potendolo adottare, e come poi ne siano arrivati due: "Tutto è nato grazie a un discorso che feci con Maria De Filippi in una situazione tipo questa, assolutamente confidenziale, a casa sua con una spremuta in mano. Lei mi raccontò la sua storia e quella di Gabriele, inizialmente in affido anche lui. Così sono tornata a casa con questa idea!".

La comica ha così raccontato l'importante ruolo rivestito da Maria De Filippi in questa avventura genitoriale. L'occasione per confessare alla Carrà dello speciale rapporto che la lega alla moglie di Maurizio Costanzo, una donna "intelligente, spiritosa e autentica", in grado di farla ridere e come con lei "è stata gentilissima, di più". Non solo la presentatrice Mediaset è stata quella che ha dato il "la" all'idea della Littizzetto di diventare mamma adottando due bambini, ma è stata una spalla preziosa in alcuni importanti momenti della sua vita. Sempre parlando con Raffaella, la Littizzetto ha infatti confessato: "Maria mi ha aiutato in cose personali, così tanto che.... le sarò grata per sempre e con il lavoro non c'entra niente, assolutamente".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.