Mara Venier teme il coronavirus: "Mio marito è a rischio"

Mara Venier ammette di avere paura del coronavirus anche perché il marito Nicola Carraro, affetto da alcune patologie, è uno dei soggetti più a rischio

L’emergenza sanitaria per coronavirus sta coinvolgendo tutti e molti personaggi del mondo dello spettacolo, come Mara Venier, hanno deciso di lanciare il loro messaggio a coloro che li seguono affinchè si resti il più possibile a casa.

La conduttrice di Domenica In, che nell’ultima puntata si è scontrata con Don Mario Pieracci che, nonostante le direttive del Governo, aveva deciso di celebrare a tutti i costi la Santa Messa delle 17, è stata fortemente sostenuta dal pubblico nella sua furia contro il sacerdote. “Sei un pericolo pubblico, sei sempre stato così, sin dai tempi de La Vita in Diretta mia. Abbiamo sempre discusso – aveva sbottato la Venier - . Ci vuole buonsenso. Non puoi mettere centinaia di persone in Chiesa. Nun se po’ fa. Si può essere un buon cristiano lo stesso anche non andando in Chiesa in questo momento di emergenza gravissima”.

Le dichiarazioni di “zia Mara”, così come raccontato in una intervista per il settimanale Oggi, sono state molto apprezzate dal Ministro della Salute Roberto Speranza. “È stata dura, ma ho capito di aver fatto un buon lavoro quando a fine trasmissione ho ricevuto un messaggino dal Ministro della Salute Roberto Speranza: ‘Mara, grazie, ha reso un ottimo servizio al Paese'”, ha raccontato il volto di Domenica In.

Ma la Venier ha preso a cuore l’emergenza nazionale anche per un motivo ben preciso legato alla sua sfera privata. Come già raccontato, pur non approfondendo i dettagli, il marito Nicola Carraro soffre di alcune patologie che lo rendono un soggetto a rischio Covid-19. Proprio per questo motivo, Mara Venier teme il coronavirus e non ha nascosto la sua paura. “È un soggetto a rischio. Qualche giorno fa è tornato da Santo Domingo e da allora sta chiuso in casa, non voglio che si muova”, ha raccontato la conduttrice che ha voluto mandare un messaggio importante anche a tutti i giovani che continuano a uscire da casa.

Così come ha fatto per il nipote 17enne, la Venier ha fatto un appello ai suoi telespettatori affinchè rispettino le direttive del Governo rimandando a tempi migliori i drink e gli aperitivi. “Abbiate coscienza, fermatevi anche voi, per qualche settimana piantatela di uscire, di far festa – ha detto il volto di Rai 1 - . Fate un sacrificio, sarà un mese senza drink? E pazienza, è una piccola cosa ma vale la vita dei vostri genitori, dei vostri nonni”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.