Monica, Bond girl a 50 anni

La Bellucci, ospite da Fazio, parla della vita, del successo e degli anni. La sua età è una risorsa. Anche per le colleghe

Monica, Bond girl a 50 anni

Avere 50 anni e sentirli al meglio. Ecco l’exemplum: Monica Bellucci, attrice, modella ma soprattutto simbolo della bellezza italiana.

Ieri la “Malena” del grande schermo, ospite a “Che tempo che fa”, programma su Rai 3 di Fabio Fazio, ha parlato senza inibizioni o sconti dei suoi anni.

“Non ho mai vissuto la mia età come un trauma. Nella mia vita sono sempre successe cose molto forti e non solo nella giovinezza: a 20 anni pensavo che a 40 sarei stata decrepita e invece a 40 anni sono diventata mamma per la prima volta, a 45 ho avuto la mia seconda figlia e a 50 anni addirittura faccio James Bond...".

Sì, perché Monica è stata scelta dal regista Sam Mendes per recitare al fianco di Daniel Craig in “Spectre”, 24esimo episodio della saga di 007. “A 50 anni c'è un modo più rispettoso di guardare la donna” aggiunge.

Lei, che per evitare sovraesposizioni ma anche per godersi a pieno le figlie, ha scelto di fare solo due film l’anno, si definisce una mamma “molto presente, molto rompiscatole e molto italiana”. I 50 anni della Bellucci sono vissuti come “un momento di rinascita e trasformazione” - spiega - “vorrei che tutto continuasse così e mi aspetto molte cose dalla vita".

E’ l’energia, la consapevolezza e la maturità del mezzo secolo. Sono tante, del resto, le colleghe italiane di Monica che fanno eco alla sua filosofia: splendide cinquantenni, al cinema e non solo. Sabrina Ferilli, recentemente in veste di presentatrice del programma “Contratto” sul canale Agon Channel, Francesca Neri, oggi al primo ciak del suo prossimo film, “Il vuoto”.

Ancora Nancy Brilli e la premiatissima Isabella Ferrari. Come non citare l’ironia di Luciana Littizzetto? Lei, entrata dopo Monica Bellucci nello studio di Fazio ha dichiarato: “lei farà la Bond Girl, e dovevo farla anche io. Solo che quando mi hanno telefonato e mi hanno detto Interessa un Bond?, ho pensato fosse la banca”.

Commenti