Morte Solange: aveva rifiutato il ricovero. Deceduto poche ore dopo

Il sensitivo avrebbe rifiutato il ricovero all'ospedale di Pisa, dove si era recato in seguito a un malore dovuto alla glicemia, morendo poche ore dopo il rientro nella sua abitazione

Emergono nuovi inquietanti dettagli sulla morte di Solange. Il corpo senza vita del sensitivo, originario di Livorno, è stato ritrovato nella tarda mattinata del 7 gennaio, ma le cause sono ancora tutte da accertare. Il pubblico ministero che si occupa del caso vuole determinare le reali cause del decesso e per farlo ha disposto l'autopsia sul corpo di Solange.

Paolo Bucinelli, vero nome di Solange, è stato trovato morto disteso sul divano del suo piccolo appartamento a Mortaiolo, nella campagna di Collesalvetti. A fare la macabra scoperta sono stati i vigili del fuoco allertati da alcuni amici del sensitivo che, non sentendolo da giorni, temevano il peggio. Il medico del 118 giunto sul posto ha refertato il decesso per cause naturali, ma sulle ultime ore del popolare volto televisivo insistono molte ombre. Secondo il racconto fatto da alcune persone vicine a Paolo Bucinelli, l'uomo si sarebbe recato all'ospedale pisano di Cisanello domenica 3 gennaio. Al pronto soccorso si era presentato per un malore dovuto alla glicemia. Una situazione clinica sospetta per la quale i medici di turno avrebbero optato per il ricovero.

Nonostante il parere contrario dei medici, Solange avrebbe rifiutato di ricoverarsi in ospedale, firmando le dimissioni. Poi il rientro nella sua casa di Collesalvetti e la morte sopraggiunta poche ore dopo. Per fare chiarezza sulle reali cause del decesso il pubblico ministero - che si occupa del caso - ha disposto l'esame autoptico sul corpo del sensitivo. L'autopsia si terrà nei prossimi giorni ma intanto gli amici più stretti raccontano dei suoi ultimi giorni in vita.

A Fanpage Valdimir Luxuria ha raccontato di aver sentito Solange sotto tono negli ultimi tempi: "All'inizio avevo pensato al peggio, avendolo sentito un po' giù avevo temuto si fosse tolto la vita. Invece, anche se il dolore resta, mi ha confortato sapere che si è trattato di un malore. Conoscendolo avrebbe lasciato un biglietto. Il mio sospetto è che abbia avuto un malore ma che non abbia voluto chiedere soccorso e si sia lasciato andare. Ultimamente, nelle nostre telefonate, usava frasi un po' preoccupanti".

Secondo Massimiliano Simoni, responsabile nazionale Teatro e Spettacolo di Fratelli d’Italia, rintracciato dal Corriere della Sera, Solange non avrebbe avuto problemi di tipo lavorativo anche se, dopo la morte della madre, si era isolato nella campagna livornese: "Da qualche anno, dopo la morte della mamma si era isolato ma non credo avesse problemi economici. Andava in tv, aveva rubriche su alcuni giornali e continuava ad amare il suo lavoro". Intanto, subito dopo la conferma della sua morte, sulle pagine social di Solange è comparso un ultimo messaggio (scritto dal suo staff): "La morte è una Sorpresa che rende Inconcepibile il Concepibile , io sono sempre stato così e anche in questo vi ho voluto sorprendere !! Tranquilli continuerò a portarvi Fortuna anche da lassù dalla mia Stella.. vi voglio Bene ....S".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.