Mr Big di Sex & The City è diventato padre per la seconda volta

Chris Noth a 65 anni è diventato nuovamente papà. Tra le prime a congratularsi con lui via social per il lieto evento la Charlotte di "Sex & The City"

Mr Big di Sex & The City è diventato padre per la seconda volta

Mr. Big, il grande e sfuggente amore di Carrie Bradshaw, da lei inseguito in tutte le sei stagioni del serial cult "Sex & The City" fino al romantico epilogo finale, è diventato padre per la seconda volta. A darne l’annuncio ufficiale su Instagram è stato lo stesso attore che impersonava l’iconico personaggio, Chris Noth, che, sposato dal 2012 con Tara Wilson, ha scritto entusiasta: "Dal cielo arriva il nostro secondo figlio, Keats. Una cosa bella è una gioia per sempre". Già padre di Orion, 12 anni, Noth non nasconde l’entusiasmo per la nuova paternità arrivata a 65 anni e su Instagram ha postato una foto del figlioletto neonato, fasciato in una bianca tutina, mentre dorme sereno in attesa di essere portato a casa da mamma e papà.

Tantissimi gli auguri che sono giunti a Chris Noth via social da amici e colleghi. Fra tutti risalta quello dell’attrice Kristin Davis che in "Sex & The City" interpretava il personaggio di Charlotte, la ricca altoborghese bon ton. Con Chris Noth è rimasta in ottimi rapporti e su Instagram, guardando l’immagine del nuovo figlio del suo amico ha scritto: "Oh mio Dio! È così perfetto e bello! Congratulazioni a voi tutti". E per ora è stata l’unica del cast del serial cult degli anni Novanta a farsi viva commentando la notizia della nascita del piccolo Keats.

Ma poco importa. Chris Noth si è sempre tenuto ben a distanza dalle tante liti sul set tra le protagoniste del serial tv, cercando di mantenere sempre un ruolo imparziale e di non farsi mai coinvolgere in prima persona. Solo quando il serial tv terminò i fan scoprirono con sconcerto quanto Kristin Davis avesse sempre detestato Kim Cattrall, interprete di Samantha, a sua volta acerrima nemica di Sarah Jessica Parker, la Carrie Bradshow del telefilm. Miranda, invece, interpretata da Cynthia Nixon, aveva il suo daffare per nascondere al mondo la sua omosessualità, poi rivelata con un coming out prima di candidarsi, senza successo, nelle file dei democratici per la carica di Governatore dello Stato di New York.

Tra l’altro Chris Noth lo scorso luglio, quando Sarah Jessica Parker denunciò di essere stata molestata a lungo da un interprete di "Sex & The City" di cui non ha mai voluto rivelare il nome, riuscì a scampare alla gogna pubblica solo perché l’attrice precisò che, sebbene all’inizio avesse avuto paura di denunciare il molestatore, dopo che l’uomo continuò a infastidirla si decise ad andare dritta dal produttore del serial, minacciando di licenziarsi se non avesse allontanato quella persona. E così fu. Dato che Chris Noth non solo è rimasto fino all’ultima puntata di "Sex & The City", ma ha anche partecipato ai due film tratti dalla serie, il suo nome è stato subito escluso dalla rosa dei colpevoli e anche per questo è ancora molto amato dai milioni di fan del serial tv che in queste ore lo stanno tempestando di messaggi di auguri per la nascita del suo secondogenito.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?