Myrta Merlino ritorna a "L'aria che tira". "Ora ho una scenografia alla Letterman"

Da martedì di nuovo in onda su La7: "Abbiamo fatto un restyling"

Myrta Merlino ritorna a "L'aria che tira". "Ora ho una scenografia alla Letterman"

Capita pure che ti si blocchi il braccio mentre conduci e che un dolore lancinante ti faccia quasi svenire in diretta. È successo a Myrta Merlino due settimane fa: ernia cervicale espulsa la diagnosi che l'ha costretta a lasciare la conduzione al collega Francesco Magnani. Per lei, che tiene tantissimo alla sua trasmissione L'aria che tira alla mattina su La7, è stata quasi più forte la sofferenza di abbandonare la tolda di comando che quella fisica.

Comunque, da martedì, sarà di nuovo al suo posto, anzi non proprio nello stesso posto da dove conduce da anni, ma via lo sgabello, ecco una sedia ergonomica e un tavolo, un po' più comodi e meno problematici per la schiena. «Abbiamo colto l'occasione - racconta - per fare un restyling dello studio. Un lavoro semplice, una scenografia in stile Letterman Show, in cui io sono seduta al tavolo e l'ospite al mio fianco. Ma soprattutto con una sedia ergonomica: mi hanno spiegato che stando in quella posizione appoggiata a uno sgabello caricavo tutta la tensione sul mio corpo, invece bisogna scaricarla».

Per la Merlino non è stato facile recuperare la forma fisica. «Mi volevano operare. Non ci ho pensato proprio. Sono andata a Milano dove mi hanno curata con una terapia farmacologica. Qualche giorno di riposo e sono di nuovo pronta».

Però, forse, questa esperienza vorrà dire che non si può andare sempre al massimo, che lo stress è pericoloso. «Infatti sì, io sono un vulcano, sono abituata a fare mille cose e tutte in maniera appassionata, a lavorare, fare la madre e pure vivere intensamente la mia storia d'amore con Marco (Tardelli). Non ho mai passato in vita mia otto giorni a letto, neanche quando ho partorito. Insomma, questo è un chiaro segnale che devo rallentare».

E il suo compagno che le ha detto? «Si è spaventato tantissimo, mi ha aiutata, ma ora che mi sono ripresa mi ha confessato che mi preferiva quando ero malata e me ne stavo più tranquilla».

Per il rientro di martedì Myrta sta preparando una puntata speciale con tanti ospiti. E in particolare uno che fa sempre discutere di sé: Matteo Renzi, il leader di Italia Viva che per la prima volta tornerà in uno schermo televisivo dopo le polemiche che hanno accompagnato la sua attività di conferenziere nei Paesi arabi.

Tra gli altri ospiti invitati per affrontare i temi dell'attualità politica e pandemica il direttore della Stampa Massimo Giannini, l'editorialista del Giornale Augusto Minzolini, il governatore della Puglia Michele Emiliano; il capo dei senatori leghisti Massimiliano Romeo.

E poi in studio interverrà il professor Francesco Le Foche che spiegherà come i grandi passi avanti della scienza influiranno sulla nostra società. In questi pochi giorni di forzato riposo la Merlino ha potuto anche dedicare più tempo alla sua posta. «Mi scrivono migliaia di persone con storie terribili e commoventi. Soprattutto, ora, sui vaccini stanno succedendo cose orribili. Alcune le seguiamo e cerchiamo di aiutarle come possiamo, denunciando e denunciando».

Commenti