"Ne abbiamo tutti le tasche piene": Signorini contro il politicamente corretto dei social

Al Gf Vip, Alfonso Signorini mette un punto all'eccesso di politicamente corretto e alle proteste social per le gaffe dei concorrenti

Alfonso Signorini - Mediaset
Alfonso Signorini - Mediaset

Basta con l'eccesso di politicamente corretto nella casa del Grande Fratello. Dopo la raffica di squalifiche della scorsa edizione, la produzione ha deciso che da quest'anno le esternazioni dei concorrenti verranno valutate con un metro diverso. Lo ha comunicato in serata Alfonso Signorini agli inquilini della Casa e anche al pubblico, soprattutto quello dei social, sempre molto attento a vigilare sulla diretta quotidiana del Gf Vip.

"Il Grande Fratello è un reality, non nasconde nulla, nel bene e nel male. Ci sforziamo di far conoscere al pubblico le pagine più belle, ma il daytime lo costruite voi, qualche scivolone è inevitabile. Naturalmente ci sono scivoloni gravi e meno gravi", ha esordito il conduttore. Sottolineando che all'interno del Gf Vip i concorrenti godono di massima libertà ma che è necessaria comunque una loro assunzione di responsabilità, perché "gli scivoloni si pagano ed è giusto così".

Ma al di là di questo si è deciso di mettere un freno alla scure del politicamente corretto e, soprattutto, all'ingerenza dei social nelle dinamiche del programma. "Quest’anno il Grande Fratello ha pensato di adottare nei confronti del politicamente scorretto un atteggiamento diverso, meno bacchettone, perché ne abbiamo tutti le tasche piene, abbiamo il terrore di parlare. Non appena sentiamo una parola invochiamo subito body shaming, me too, chissà quali altre minacce", ha detto ancora Signorini. Il conduttore, quindi, ha ricordato come i social siano particolarmente sensibili al tema ma "a volte tutto ciò acquista una dimensione talmente surreale che diventa ingiustificata".

L'idea del Grande Fratello non sarà quella di un "liberi tutti" ma "ogni cosa verrà considerata nella sua intenzione". Il conduttore ha spiegato come agiranno d'ora in avanti: "Saremo rigidi con chi usa espressioni contro le donne, contro gli orientamenti sessuali, le bestemmie. Saremo implacabili. Però dobbiamo anche capire che se una persona dice una parolaccia oppure esprime una considerazione che non ha nessun tipo di carattere offensivo, è semplicemente una caduta di gusto". Con queste parole, Alfonso Signorini ha voluto spegnere le polemiche di chi negli ultimi giorni ha invocato la squalifica di Katia Ricciarelli per alcune espressioni considerate eccessive.

"Non passate voi a casa a sottolineare tutto il tempo scivoloni, gaffe, godetevi l’avventura del Grande Fratello Vip senza pregiudizi, perché fuori da questa casa voi siete i primi a non averli questi pregiudizi", ha bacchettato Signorini. Molte le polemiche sui social, i cui utenti sono stati i veri destinatari del messaggio del conduttore. Stando al tenore dei messaggi, è difficile pensare che verrà raccolto l'invito a non sottolineare le "gaffe", anzi, qualcuno ha giurato che presterà ancora più attenzione.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti