Sanremo 2022

"Nessuno ha mai chiesto scusa a me e Mimì": l'ira della Bertè

La regina del rock ha ringraziato Achille Lauro per il bellissimo gesto fatto sul palco dell'Ariston e non ha risparmiato stoccate

"Nessuno ha mai chiesto scusa a me e Mimì": l'ira della Bertè

“Nessun uomo ha mai chiesto scusa a me e a Mimì”: Loredana Bertè, come suo solito, mezzi termini. La regina del rock italiana ieri è stata protagonista al festival di Sanremo 2022 per duettare con Achille Lauro: la loro interpretazione di “Sei bellissima” ha conquistato il teatro Ariston per intensità ed emozione, ma anche per la bellissima dedica dell’artista nato a Verona.

Achille Lauro si è inginocchiato davanti alla Bertè e le ha donato un fascio di rose rosse con un biglietto: “Per l'immensa artista e incredibile donna che è […] che strano uomo sono io, incapace di chiedere scusa, confonde il perdono con la vergogna, è capace solo di dire sei bellissima perché ancora ha paura di dire sei bellissima. Stasera, per i tuoi occhi ancora, chiedo scusa e vado via”. E pochi minuti fa è arrivata la risposta pubblica della Bertè, senza risparmiare frecciatine.

In un post pubblicato su Facebook, Loredana Bertè ha affermato che nessun uomo “perbene” le ha mai chiesto scusa: “Né io né mia sorella abbiamo mai vinto Sanremo in gara”. La rocker, dunque, tiene a ricordare Mia Martini e le ingiustizie che ha dovuto affrontare. Ma non è tutto. L’artista ha elogiato il bel gesto di Achille Lauro, parlando della sua capacità di amare: “Questo trasgressivo, anticonformista, da alcuni definito addirittura 'blasfemo', giovane uomo in un solo colpo ha dedicato tutto il suo festival a me e, in un certo modo, forse anche a mia sorella (Domenica) chiedendo scusa a me e a tutte le donne”. Una replica piena di affetto dopo aver emozionato tutti sul palco dell'Ariston, senza mai dimenticare Mimì.

Commenti