"Da oggi ho un nemico in più da abbattere". Lo sfogo di Francesco Facchinetti che ha fatto tremare i social

Resta per ora anonimo il diretto interessato dello sfogo di Francesco Facchinetti, eppure il magazine Spy avrebbe rivelato il retroscena

Qualcuno ha tradito Francesco Facchinetti. Con queste parole il figlio d’arte esplode su Instagram in una diretta che ha fatto tremare il mondo dei social. Nelle ultime ore l’artista spiega, senza menzionare a chi è indirizzata la sua rabbia, tutto quello che è accaduto.

Dalle prime ricostruzioni, Francesco Facchinetti si sentirebbe tradito da una persona di fiducia e, con una calma razione, spiega tutto ai suoi follower. Le parole sono piene di amarezza ma è pronto a ripagare lo smacco subito. "Oggi una persona a cui tenevo tanto mi ha tradito, mi ha preso in giro, mi ha raccontato un sacco di frottole – rivela -. Mi sono svegliato pieno di rabbia. Detto questo mi rivolgo a te, tu che lo sai, te la farò pagare fino alla fine dei tuoi giorni. Oggi mi sono reso conto che ho un altro nemico da abbattere".

La situazione però ha un risvolto e, sulla questione, interviene Spy Magazine. Come è stato riportato dal profilo social del settimanale, la redazione a breve pubblicherà tutta la verità sullo sfogo di Francesco Facchinetti, affermando di conoscere anche la persona a cui è stata rivolta la minaccia. Si crede che non scorra più buon sangue tra Irama e Francesco. Alla base ci sarebbero problemi economici e divergenze con Riki, l’altro assistito della Newco Management di Facchinetti. E proprio a causa di questi problemi, sarebbe stato Irama a rompere i rapporti con il suo manager. La questione è poco chiara, eppure dopo la condivisione della storia su instagram, Irama avrebbe risposto su i social alzando il dito medio. Non resta che attendere ulteriori risvolti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.