Potere al telecomandoIl giovane medico e il gioco degli opposti

È un esperimento spericolato quello messo in atto da Mark Chappell Shaun Pye, Alan Condor e diretto da Alex Hardcastle, per la tv britannica Bbc Worldwide e ora proposta da Sky Arte (martedì, ore 21,10 per quattro serate di due brevi episodi). Appunti di un giovane medico ha come protagonisti Daniel Radcliffe (l'Harry Potter creato da J.K. Rowling) che interpreta Vladimir Bomgard da giovane, e Jon Hamm (il Don Draper di Mad Men) cui è affidato il ruolo del medico adulto. Dal ritrovamento del suo taccuino parte l'inchiesta della polizia sovietica nel 1934 che ripercorre attraverso lunghi flashback la vita vera di Mikhail Bulgakov spedito, fresco di laurea, a Mur'ev in un ospedale isolato nella steppa innevata (Bulgakov capirà presto che la sua vocazione era un'altra). La narrazione si giova della compresenza del medico giovane e inesperto e di quello disincantato, alle prese con infermiere e assistenti cinici e pronti a giudicarlo. L'operazione spericolata della serie è l'accostamento degli opposti: l'ex maghetto e l'interprete del glamour vintage di Mad Men, l'atmosfera glaciale della Russia e lo humor britannico, la dark comedy e gli eccessi splatter, il costume dell'epoca e la narrazione grottesca. Sostenuti da un cast di caratteristi della fiction di genere, i due interpreti principali mostrano di stare al gioco divertendosi. Ma, tra amputazioni e estrazioni dentarie, ai telespettatori di Sky Arte è richiesto uno stomaco forte. Fin troppo.
Twitter@MCaverzan


di Maurizio Caverzan

Caricamento...

Commenti

Caricamento...