La Regina richiama a Londra Harry: "Preoccupata per la sua salute mentale"

Il principe Harry tornerà a Londra non solo per inaugurare la statua di Lady Diana, ma su invito della regina Elisabetta, che lo ha invitato a pranzo

La Regina richiama a Londra Harry: "Preoccupata per la sua salute mentale"

Il prossimo 1° luglio il principe Harry sarà a Londra per inaugurare, insieme al fratello William, la statua dedicata a Lady Diana a Sunken Garden (Kensington Palace). La data scelta non è casuale, ma segna il 60esimo compleanno dell’indimenticata principessa di Galles. Del resto il duca di Sussex non poteva proprio mancare. Come scrive il Mirror: “Harry non ha scuse”.

Il pranzo con la Regina

Il progetto della statua, primo monumento ufficiale dedicato a Diana, è stato fortemente voluto dal principe William e da Harry. I fratelli, nel 2017, lo presentarono così: “Sono trascorsi venti anni dalla morte di nostra madre, è arrivato il momento di riconoscere il suo impatto positivo sul Regno Unito e sul mondo con una statua permanente”. Dopo settimane di indiscrezioni, quindi, pare ormai certo che il principe Harry sarà accanto a William il prossimo luglio, benché i due abbiano già deciso di tenere discorsi separati. Dopo l’inaugurazione, però, il duca non tornerà subito in California. Un insider ha rivelato al Daily Mail: “La Regina ha invitato Harry per un pranzo a Windsor”.

Un momento privato tra nonna e nipote. Meghan è stata esclusa. Forse sarà l’occasione per chiarirsi, per rivedere certe posizioni e, finalmente, appianare i contrasti? Oppure l’incontro provocherà nuove tensioni? Per ora nulla trapela sulle intenzioni di Sua Maestà. L’ultimo incontro tra Elisabetta II e il principe Harry è avvenuto lo scorso aprile, in occasione del funerale del principe Filippo, ma naturalmente quella non era l’occasione migliore per dirimere le faide famigliari.

La pazienza infinita di Sua Maestà

Gli esperti, comunque, sono pronti a scommettere che la sovrana non escluderà Harry dalla sua vita e dai suoi affetti più cari. Nonostante le incomprensioni, le accuse durissime del duca di Sussex, sua nonna gli tenderà sempre la mano. Il motivo ce lo spiega Angela Levin che, in un commento via Twitter riportato da Vanity Fair, ha assicurato: “Una rottura definitiva non ci sarà. [La regina Elisabetta] non taglierà i ponti con il principe Harry” perché “è preoccupata per la salute mentale del nipote”. Infatti, l’allontanamento definitivo del principe dalla royal family potrebbe avere, sul suo equilibrio mentale, conseguenze che l’esperta ha definito “devastanti”.

Per questo motivo pare che i Sussex al completo siano già stati invitati, nel 2022, a festeggiare il Giubileo di Platino della Regina. L’eventualità che Harry cada di nuovo vittima dei suoi demoni deve essere evitato a ogni costo. Con questo obiettivo starebbe lavorando, dietro le quinte, anche Kate Middleton, in modo da risanare i contrasti tra suo marito e suo cognato. A tal proposito Gary Goldsmith, zio della duchessa, ha dichiarato: “Kate sta facendo tutto il possibile per distendere i rapporti famigliari”.

Sembra di capire che, in qualche modo, il principe Harry sia quasi protetto dalle due figure di spicco della royal family, Kate e la regina Elisabetta. Entrambe vorrebbero mantenere la pazienza di fronte alle esternazioni, pur gravi, di uno dei loro parenti che non vogliono e non possono abbandonare. Non ci resta che attendere ulteriori sviluppi, soprattutto per quel che concerne il tanto atteso pranzo tra il duca e sua nonna. Non è escluso che, dopo il 1° luglio, il futuro di Harry e della famiglia reale prenda una piega diversa, forse inaspettata.