La radio è la nuova scommessa di Cristina D'Avena. Iniziata bene

La radio è la nuova scommessa di Cristina D'Avena. Per ora si guadagna l'applauso per chi non si adagia sugli allori ma ha sempre voglia di rimettersi in gioco

Dopotutto s'è visto subito che l'aspettavano in tanti: quando Cristina D'Avena ha debuttato con Barbara Foria e Armando Piccolillo sabato mattina dalle 9 alle 11 in Chi c'è c'è, chi non c'è non parla su Rtl 102.5, è partita la mitragliata di telefonate e di Zoom dei fan collegati. Lei, prima di andare in onda, aveva spiegato di essere felice «di tornare dopo tanto tempo alla conduzione radiofonica, che da sempre è una delle mie passioni. In questo periodo in cui il contatto con il pubblico dal vivo non è possibile, sarà emozionante entrare nelle case degli ascoltatori della più grande radio italiana con un programma di intrattenimento divertente». In effetti la «squadra» nella quale è entrata è ben rodata da anni perché Foria e Piccolillo sono in perfetto equilibrio, si punzecchiano, ridono, hanno gli automatismi giusti e fanno correr via un programma nel quale gli ascoltatori segnalano disservizi e presunte ingiustizie subite. Chi c'è c'è, chi non c'è non parla è una sorta di ombudsman, di «difensore civico» di chi si rivolge alla radio perché crede di essere stato raggirato o di aver comunque subito un danno ingiusto. In questo contesto, Cristina D'Avena si calerà perfettamente perché chi meglio di lei è abituata al rapporto con il pubblico? Oltre ad aver cantato alcune delle sigle più famose e ricordate della televisione italiana, ha da sempre un contatto molto stretto con i fan, sia sui social che dal vivo. Ma come è andata la prima puntata? Di certo per Cristina D'Avena non è stato facile entrare in un meccanismo così stringente come quello imposto dalla radio. Interventi da pochi secondi, ritmo frenetico, battute veloci. Ma il suo stile è già ben chiaro e nelle prossime puntate sarà ancora più a fuoco. Per ora si guadagna comunque l'applauso per chi non si adagia sugli allori ma ha sempre voglia di rimettersi in gioco con nuove esperienze.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ilbelga

Mar, 12/01/2021 - 18:00

Brava e bella. Cristina sei un incanto.