Rai, Pupo difende Antonella Clerici: "Volevano multare anche me ma non pagai"

Il conduttore racconta la sua amara esperienza in Rai e di quella volta che gli chiesero 15mila euro

Pupo dopo qualche anno vuota il sacco. Il conduttore, su Qn, racconta la sua amara esperienza in Rai. Il cantante ricorda infatti quando viale Mazzini gli aveva chiesto 15 mila euro di multa. "Quando conducevo Affari tuoi tentarono di multarmi...".

Poi spiega l'episodio: "La concorrente era una giovane donna. Eravamo a metà della trasmissione quando squillò il telefono e colui che allora chiamavamo 'l'Infame' mi comunicò la proposta per la concorrente: 15mila euro. Io, che non mi ero del tutto abituato al cambio della lira con l'euro, trasformai mentalmente i 15mila euro in trenta milioni di lire e, quando comunicai l'offerta alla ragazza, invece di 15mila dissi 30mila euro. Lei, che non aspettava altro, non perse tempo e rispose subito: 'Accetto l'offerta'. Successe il finimondo. Me le dissero di tutti i colori e minacciarono di farmi pagare i 15mila euro eccedenti. Poi, siccome il regolamento prevedeva che la parola che vale è quella del conduttore, furono costretti a graziarmi".