Referendum sulle riforme, Benigni: "Voterò no"

"Sarei orientato a votare no al referendum di ottobre sulle riforme costituzionali, proprio per proteggere la nostra meravigliosa Costituzione"

Referendum sulle riforme, Benigni: "Voterò no"

"Sarei orientato a votare no al referendum di ottobre sulle riforme costituzionali, proprio per proteggere la nostra meravigliosa Costituzione". Lo ha detto all’ANSA, Roberto Benigni, oggi a Pisa a margine di un incontro tra gli allievi della scuola Normale e sua moglie Nicoletta Braschi insieme all’attore e regista Andrea Renzi su ’Happy days’ testo di Samuel Beckett con i quali stanno girando i teatri italiani.

"La Costituzione è certamente perfettibile - ha aggiunto Benigni - ma preferirei un dibattito ampio e pacato sui contenuti, piuttosto che il referendum su Renzi. È giusto parlare di superamento del bicameralismo e su alcune questioni sarei anche d’accordo nel votare sì, ma quello che mi preoccupa è la personalizzazione del quesito referendario. Comunque non ho ancora un’opinione definitiva e mi informerò attentamente perchè mi preme soprattutto difendere la Costituzione". Insomma Benigni sta dalla parte del "no", e quanto pare guardando i sondaggi delle intenzioni di voto sul referendum, l'attore non è l'unico che è pronto a smontare la riforma voluta da Renzi.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti