La Regina Elisabetta impara a usare le videochiamate a 93 anni

Nonostante l’età, Elisabetta II ha sempre mostrato una certa propensione per la tecnologia. Per imparare a usare questo nuovo strumento dovrà seguire un corso accelerato

Non si smette mai di imparare. La Regina Elisabetta II, 93 anni, ora è in isolamento insieme al marito Filippo nella tenuta di Windsor. Sono lontani dal resto della famiglia, e per la prima volta li è stato espressamente proibito di incontrare i parenti. Ma ai tempi dei social, la distanza non è più un problema. Anche la regina, come il resto delle nonne e bisnonne del Paese, userà le videochiamate per mettersi in contatto con i suoi cari.

Lo ha riferito il Telegraph. Questa settimana il suo staff porterà le attrezzature necessarie per consentire le comunicazioni. Al momento sono alla ricerca di un mezzo simile a Skype e FaceTime, ma che possa garantire gli standard di sicurezza a cui è abituata la famiglia Windsor. Non avendo mai utilizzato questo mezzo tecnologico, la sovrana seguirà un corso accelerato per potersi mettere quanto prima in contatto con gli altri membri della Royal Family.

Il principe Carlo e sua moglie Camilla, avendo superato i 70 anni, rientrano nella fascia considerata più a rischio. Il ministro della Salute, Matt Hancock, ha ordinato alle persone anziane di restare a casa. Loro, come la regina, dovranno rimanere in isolamento nella loro residenza in Scozia. Harry e la sua famigliola sono barricati in casa in Canada. I duchi di Cambridge, invece, sono rimasti a Londra per portare avanti gli obblighi reali. Il principe William è secondo in linea di successione ed è l’unico membro del Consiglio di Stato in grado di sostituire la regina in questo momento così complicato per il Paese. Per lui questo è un vero e proprio periodo di prova, prima di diventare re.

Grazie alle videochiamate, la Regina Elisabetta II riuscirà a seguire passo dopo passo suo nipote e guidarlo verso le scelte adeguate. Proprio per questo deve imparare quanto prima a usare questo nuovo strumento di comunicazione, ma certamente non avrà problemi. Nonostante l’età, Elisabetta II ha sempre mostrato una certa propensione per la tecnologia. Nel 1953, la sua fu la prima cerimonia d’incoronazione a essere trasmessa in televisione. Nel 1969, in occasione del primo allunaggio, lei e altri 72 capi di Stato prepararono un messaggio di pace registrato su un disco di silicio e portato sulla Luna da Neil Armstrong e Buzz Aldrin. "A nome del popolo britannico saluto l’abilità e il coraggio che hanno portato l’uomo sulla Luna. Possa questo sforzo aumentare la conoscenza", recitava il testo redatto dalla sovrana. È stata la prima monarca a scrivere un’email, nel1976. Ha pensato di modernizzare il tradizionale "messaggio di auguri natalizio" rendendolo disponibile su podcast a partire dal 2012. Anche davanti alla diffusione dei social non si è arresa: la regina Elisabetta ha scritto il suo primo tweet nel 2014 e ha pubblicato il suo primo post su Instagram nel 2019. Comprendere il funzionamento delle videochiamate sarà per lei un gioco da ragazzi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.