Salvini sbeffeggia Littizzetto: "Mi devo impegnare a ridere alle battute..."

Matteo Salvini su Fazio e Littizzetto: "Se ti dimezzi lo stipendio vengo a piedi a rispondere alle tue domande e mi impegno anche a ridere alle battute di Luciana"

Salvini sbeffeggia Littizzetto: "Mi devo impegnare a ridere alle battute..."

Dopo Fabio Fazio, Matteo Salvini mette nel mirino anche Luciana Littizzetto. Il leader della Lega, dopo aver rivelato la decisione di non accettare l'invito di comparire ai microfoni di Che tempo che fa, oggi è tornato a parlare della trasmissione di Rai 2 finita nel mirino del Carroccio per i suoi costi.

Molto si è parlato dello scontro tra Fazio e Salvini. Voci di corridoio parlavano di un possibile spostamento della trasmissione su un altro canale. "Dove andrò a finire? A Ray Yoyo?", aveva ribadito il conduttore. Per ora di questo non si parla. Ma a tenere banco è il "gran rifiuto" del segretario del Carroccio, che si è discostato dal collega di governo. Luigi Di Maio, infatti, è andato ospite nel salotto di Fazio. Salvini no.

Il ministro dell'Interno avrebbe scritto al conduttore e si dice pronto ad andare in diretta solo se Fazio "si dimezza lo stipendio". Fino a quel momento, "'ngo minga voja". Nel parlare di Che tempo che fa dal palco di Palazzolo Milanese, dove ha aperto una sede elettorale per le comunali, Salvini ha anche parlato di Luciana Littizzetto e della sua comicità. Una stilettata senza appeli: "Al compagno Fazio dico, se ti dimezzi lo stipendio vengo a piedi a rispondere alle tue domande e mi impegno anche a ridere alle battute di Luciana Littizzetto, che non mi fanno ridere".

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento