Sanremo, Mahmood vince e Gué Pequeno fa il dito medio a Salvini

Gué Pequeno ha sostenuto fino alla fine l'amico Mahmood e al momento della vittoria ha offeso Salvini

Sanremo, Mahmood vince e Gué Pequeno fa il dito medio a Salvini

Mahmood è il vincitore della 69esima edizione del Festival di Sanremo. Il 27enne si è portato a casa la tanto ambita Palma d'oro. Ma la sua vittoria ha sollevato un mare di polemiche. Non tutti, infatti, hanno condiviso il risultato portato a casa dal rapper. In primis Ultimo, che coi giornalisti è entrato in vero e proprio conflitto, e poi anche il ministro Matteo Salvini che avrebbe preferito dare il premio proprio a Ultimo. E ora al vice premier leghista risponde (in modo non troppo educato) Gué Pequeno.

Gué, infatti, nella serata dedicata ai duetti, aveva cantanto con il collega Mahmood. Subito dopo la performance, Pequeno si era detto soddisfatto e ha continuato a sostenere l'amico. Così, quando ieri sera sono arrivate la vittoria e le parole di Matteo Salvini, ("La canzone italiana più bella? Io avrei scelto Ultimo, voi che dite?"), Gué Pequeno si è sbizzarrito coi commenti. E cosa ha fatto? Ha offeso il ministro dell'Interno. Ha pubblicato sul suo profilo Instagram una foto in bianco e nero con il rapper e poi ci ha aggiunto "and the winner is Mahmood".

Ma con sole queste parole sarebbe sembrato troppo educato, così Gué Pequeno ha colorato il tutto con un bel dito medio rivolto a Salvini. Che signore.

AND THE WINNER IS @mahmoodworld MATTEO !

Un post condiviso da Gue Pequeno (@therealgue) in data:

Autore

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento