Sophia Loren torna a recitare (su Netflix) a 85 anni

L’attrice, assente dalle scene da più di dieci anni, è la protagonista del film “La vita davanti a sé”, diretto dal figlio Edoardo Ponti e presto in streaming

Sono stati tanti i ruoli vestiti da Sophia Loren nel corso nella sua lunga ed incredibile carriera. Ora l’attrice, 86 anni il prossimo 20 settembre, si ritaglia quello di una donna sopravvissuta al campo di sterminio di Auschwitz nel suo prossimo film, intitolato La vita davanti a sé. A dirigerla è il figlio Edoardo Ponti, che ha adattato con Ugo Chiti il romanzo bestseller La vie devant soi dello scrittore francese Romain Gary pubblicato nel 1975.

La vita davanti a sé, prodotto da Palomar di Carlo Degli Esposti, uscirà nella seconda metà del 2020 in tutto il mondo su Netflix. È una delle produzioni originali del colosso dello streaming che battono bandiera italiana. Nel cast, insieme all’attrice nostrana più famosa del pianeta, ci saranno il giovanissimo Ibrahima Gueye, Renato Carpentieri e Massimiliano Rossi.

Dai primi concorsi di bellezza alla visione online, passando per i capolavori del cinema di Vittorio De Sica ed Ettore Scola, la Loren non ha paura di confrontarsi con lo streaming e con una storia che definisce “speciale”. Nel film del figlio Edoardo interpreta Madame Rosa, scampata all’orrore della Shoah e decisa a trascorrere a Bari il tempo che le rimane con una missione particolare: aiutare gli ultimi.

Sophia Loren: "Felice di collaborare con Netflix"

L’anziana si prende cura di emarginati e sconfitti: ha aperto la sua casa soprattutto ai figli delle prostitute, bambini e adolescenti che vivono una condizione di disagio. Un giorno Rosa si imbatte in Momo, un ragazzino senegalese che tenta di derubarla. Da quell’incontro fortuito nasce una strana ed insolita famiglia, un’amicizia che cambierà per sempre le loro vite.

"Nella mia carriera – rivela l’attrice – ho lavorato con tutti gli studios più importanti ma posso dire con certezza che nessuno ha l’ampiezza di respiro e la diversità culturale di Netflix. Ed è proprio questo che apprezzo particolarmente. Hanno capito che non si costruisce una casa di produzione globale senza coltivare talenti locali in ogni paese, senza dare a queste voci l’opportunità di essere ascoltate. Tutti hanno il diritto di essere ascoltati, il nostro film parla proprio di questo e proprio questo è quello che fanno a Netflix".

La Loren è lontana dagli schermi da più di dieci anni. La sua ultima apparizione risale al 2009, quando è stata la signora Contini, la mamma del protagonista Guido (Daniel Day-Lewis), nel musical Nine di Rob Marshall. In quel film la Sophia nazionale canta sulle note di Guarda la luna.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.