Cultura e Spettacoli

Su Rai Uno arriva "Lea, un nuovo giorno"

Quattro prime serate su Rai Uno per una nuova fiction medica ambientata nella città di Ferrara. Anna Valle è l'infermiera Lea Castelli

Su Rai Uno arriva "Lea, un nuovo giorno"

Il medical drama è un genere che sta riscuotendo un grande successo in Italia e soprattutto sulle rete Rai. Alla serie di Doc - Nelle tue mani, in onda con gli episodi inediti della seconda stagione, da martedì 8 febbraio si aggiunge anche Lea, un nuovo giorno. Anna Valle torna in tv e ancora una volta da protagonista dopo La Luce dei miei occhi, la fiction di Mediaset trasmessa a fine del 2021 e di cui si attendono notizie su un probabile rinnovo. Nella serie prodotta da Rai e Banijay Studios è un’infermiera pediatrica alle prese con un complicato quanto tormentato triangolo amoroso tra il suo ex e un nuovo amore. Di Lea, un nuovo giorno sono stati prodotti 8 episodi che vengono accorpati in 4 prime serate in onda, per l’appunto, dall’8 febbraio.

La trama di Lea, un nuovo giorno

Ambientata nel cuore dell’Emilia Romagna e nella bellissima città di Ferrara, la fiction segue le vicende di Lea Castelli. È una solare infermiera pediatrica che svolge con passione e dedizione il suo lavoro, ma è segnata da un passato che proprio non riesce a dimenticare. Dopo un aborto spontaneo, Lea si è allontanata dal lavoro anche a causa del tradimento del marito e della sua migliore amica. L’aborto impedisce a Lea di avere altri figli, così dopo un periodo di riposo, torna in corsia per sperare di rimettere insieme i cocci della sua vita. Nell’ospedale di Ferrara, però, ritrova Marco (Giorgio Pasotti), l’ex marito e ora primario. Ma è l’incontro con Arturo (Mahmet Gunsur), bassista e musicista dalla battuta sempre pronta, che aiuterà la giovane Lea a trovare un nuovo senso alla sua vita. Marco però non ha intenzione di mollare la presa...

Sorrisi, emergenze mediche e tanto amore

Fin dal promo che è stato diffuso in rete e in tv durante le serate del festival di Sanremo, si può intuire il tono della fiction con Anna Valle. Alle emergenze mediche, la serie apre una lunga parentesi sulla vita privata della protagonista, mostrando tutte le caratteristiche più tipiche di un dramma medico – molto simile a Grey’s Anatomy -. Ma oltre a questo, è nelle intenzioni dei produttori di non calcare troppo la mano, e di portare in tv storie emozionanti ma leggere così da servire al pubblico un racconto di spessore ma che possa intrattenere con spensieratezza. Anna Valle è magnetica, come suo solito. Curiosità per la prova di Pasotti, indimenticato per il ruolo ricoperto in Distretto di Polizia.

Commenti