Tg La7, il servizio non va. Mentana irritato in diretta: "Mi dite qualcosa?"

Qualche problema ieri per Enrico Mentana durante la conduzione del suo telegiornale delle ore 20. Dopo la lunga anteprima e i titoli, infatti, la regia ha avuto qualche problema con il lancio di un servizio sul Coronavirus che si sta diffondendo in Lombardia e nel resto del Nord Italia.

Ad inizio del tg, il direttore Mentana parla della "sfida" dell'Italia al virus Covid 19, leggendo i dati aggiornati sulla sua diffusione. I numeri, diffusi dalla Protezione Civile, parlano di 1835 positivi, 149 guariti e 53 deceduti. Per un totale di 2036 contagiati totali. L'attenzione del giornalista è rivolta a chi non è riuscito a sconfiggere la malattie: "Di loro sappiamo pochissimo - dice Mentana con una vena polemica - perché nel racconto non si vuole indugiare su chi è stato ucciso dal Coronavirus. Non penso che questo aiuti una percezione più positiva della sfida che si sta compiendo contro il dilagare del virus, ma questo è il fatto". Poi, il lancio del primo servizio ("Partiamo con il nostro racconto dal Nord") e lunghi secondi di silenzio.

Le immagini in tv si bloccano su una ambulanza a sirene spiegate. "Partiamo si faceva per dire", prova a sdrammatizzare il direttore. Anche il secondo tentativo però va a vuoto e Mentana sembra spazientirsi. "Regia, se mi dite qualcosa gentilmente". E ancora: "Allora, vediamo di risolvere questo problema" (guarda qui il video).

Dopo qualche secondo di pausa, il direttore prende in mano la situazione: "Può succedere - afferma - ed è successo a noi questa sera. Nell'attesa di vedere il servizio, la sostanza della Lombardia sta in un numero dei morti, 45, di cui 38 sono deceduti negli ospedali Lombardi e altri 7 in Emilia, soprattutto a Piacenza. L'altra notizia è che anche un assessore della giunta lombarda è positivo al Coronavirus". Poi, finalmente, il servizio riesce ad andare in onda.

Non è la prima volta che il Tg di La7 inciampa in piccoli errori simili. Nel 2015 la regia mandò in onda un servizio sbagliato e la reazione di Mentana fu durissima: "Non se ne può più - disse in diretta - me ne rendo conto, sono il primo a saperlo". Mentre nel 2016 a "preoccupare" i telespettatori furono alcuni problemi alla voce per il direttore, che ad inizio di trasmissione non riuscì a leggere bene i titoli. Sbagliare, comunque, capita a tutti. E, come ha detto Mentana, ieri sera è successo al tg di La7.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.