Cultura e Spettacoli

Valentina Dallari: "La maschera di Junior Cally? Nasconde sofferenza"

In una nuova intervista, l'ex tronista Valentina Dallari ha rotto il silenzio sulla sua love-story con il rapper Junior Cally

Valentina Dallari: "La maschera di Junior Cally? Nasconde sofferenza"

Mancano ormai pochi giorni all'inizio della settantesima edizione del Festival di Sanremo, che si terrà al Teatro Ariston dal 4 all'8 febbraio. La rinnovata kermesse ligure verrà condotta dal volto Rai Amadeus. E negli ultimi mesi, intanto, si sono già sollevate delle prime polemiche sull'atteso evento, tra cui quella che vede uno degli artisti ammessi al Festival accusato di muovere sessismo e violenza di genere, nei testi delle sue canzoni. Nella canzone Strega del suo repertorio, Junior Cally canta le seguenti barre rap: "Lei si chiama Gioia/ ma beve poi ingoia/ Balla mezza nuda/ dopo te la dà/ Si chiama Gioia/ perchè fa la troia/Sì, per la gioia di mamma e papà/Questa frate non sa cosa dice/Porca troia, quanto cazzo chiacchera?/L’ho ammazzata, le ho strappato la borsa/C’ho rivestito la maschera". Questi sono solo alcuni dei versi che hanno indignato molti, a pochi giorni dal via al Festival della canzone italiana. E sul conto di Cally, originario di Roma e classe 1991, ha rilasciato alcune dichiarazioni la sua attuale fidanzata, Valentina Dallari. L'ex tronista di Uomini e donne nata a Bologna nel 1993 ha concesso, infatti, un'esclusiva intervista al giornale Di più, in cui ha indirettamente risposto ad alcune critiche lanciate al suo compagno.

L'ex volto del dating show di Maria De Filippi ha, dal suo canto, dichiarato di nutrire un sentimento importante per l'artista più discusso di Sanremo 2020: "Antonio (Antonio Signore, ndr) è l’uomo che da cinque mesi mi fa battere il cuore, l’unico che mi fa sentire protetta, ascoltata e rispettata. Perché, anche se la nostra è una storia fresca, è una grande, immensa, storia d’amore”. Incalzata dalla nota fonte, l'intervistata ha, poi, nobilitato la maschera che Junior Cally ha portato fino al rilascio del secondo album Ricercato, per il quale cioé il rapper ha tolto la maschera: “Portava la maschera, perché voleva che la gente si appassionasse alla sua musica e non alla sua immagine”. Dietro la maschera, stando a quanto riportato dalla Dallari, si nasconderebbe in realtà una grande sofferenza patita per via di una malattia combattuta per 18 anni: la piastrinopenia. Una condizione per la quale si ha la presenza di un numero inferiore alla norma di pastrine nel sangue e, pertanto, si può rischiare di accusare emorragie e problemi di coagulazione del sangue. "Sta bene -ha, tuttavia, assicurato la sua ragazza-, però certe cose non si dimenticano".

Valentina Dallari e la love-story con Junior Cally

A fare il primo passo, tra i due volti noti, è stato proprio Cally. Il rapper, infatti, era solito inviare alla Dallari dei messaggi, mentre l'ex tronista era ricoverata in ospedale per la sua lotta contro l'anoressia. “Commentava le mie foto- ha fatto sapere sulle interazioni social del suo attuale fidanzato-. Dimostrava interesse. Mi faceva sorridere. Io sapevo chi era e gli rispondevo in maniera molto tranquilla. Allora non avevo tempo per pensare all’amore. Dovevo solo guarire". La loro conoscenza, però, non è iniziata subito, così come ha svelato la diretta interessata: "È stato tutto molto strano, lui ha smesso di scrivermi e poi sono uscita dall’ospedale, guarita, pronta ad affrontare di nuovo la vita. A quel punto mi ha scritto solo un messaggio: 'Che cosa fai stasera? Vediamoci, ho una cosa da dirti'".

Commenti