X Factor, Mara contro Malika: "Ma che ca... dici?"

Nel quarto appuntamento del Live Show di X Factor, le rispettive coach dei team Uomini under 25 e Over 25 sono diventate protagoniste di un acceso confronto in studio

X Factor, Mara contro Malika: "Ma che ca... dici?"

Il talent-show di Sky Uno e condotto da Alessandro Cattelan, X Factor, sta facendo parlare molto di sé. E non solo per via degli ultimi diverbi avuti in studio tra Malika Ayane e Sfera Ebbasta e il recente confronto a distanza avvenuto tra Mara Maionchi e Arisa. Ad essere finite di nuovo al centro dell'attenzione mediatica sono Malika e Mara, le rispettive coach delle squadre Uomini under 25 e Over 25, che si stanno dando battaglia in vista della puntata rivelatrice degli inediti. Nel quarto Live show, andato in onda nella serata di giovedì 14 novembre, la Ayane ha aspramente criticato l'esibizione di un talento over, seguito dalla coach e giudice della gara, Maionchi: "Mi è sembrata un'esibizione molto fedele... ma proprio perché non è Salmo, più debole". L'esibizione in questione è quella di Nicola Cavallaro, che sul palco di X Factor 13 si è esibito sulle note di un pezzo rap di Salmo, dal titolo 90 min. L'esecuzione vocale sembra aver convinto gli spettatori accorsi nello studio, tanto che Cavallaro si è conquistato una standing ovation in diretta.

Ma la giuria non avrebbe apprezzato così tanto la performance di Nicola. E con il commento espresso dal giudice Malika si è scatenata una nuova polemica."Mi riesce difficile vedere qualcuno fare Salmo che non sia Salmo”, ha chiosato la Ayane, nel commentare l'esibizione del cantante over. Ancor prima che si esibisse Cavallaro, era salito sul palco l'allievo della stessa, Davide Rossi, che aveva eseguito una cover di Don't stop me now dei Queen. E la Maionchi ha colto la palla al balzo, per ribattere alla collega e a difesa del suo allievo: “Ah perché invece i Queen... non era 'fedele', ma che ca..o dici?”. Il pubblico in studio faceva chiaramente il tifo per Nicola Cavallaro, ma Malika ha chiesto il silenzio, per poi chiarire il suo punto di vista:“Ma secondo me Salmo forse è prematuro. Non per Nicola, in generale. Non c’è ragione o torto, tutti hanno dei punti di vista. Secondo me, dopo che abbiamo ripetuto all’infinito che il rap o te lo scrivi o non lo canti, non lo canti”.

X Factor, Nicola si difende da Malika sul suo "Salmo"

Secondo il pensiero espresso da Malika Ayane nessun interprete può rivelarsi credibile, nell'interpretazione di un brano di Salmo, che non sia lo stesso Salmo. Dal suo canto la coach degli Over, Mara Maionchi, ha tenuto a difendere il "Salmo" dell'allievo Nicola Cavallaro, in vista della puntata in cui verranno esibiti gli attesi inediti dei talenti-concorrenti alla tredicesima edizione di X Factor.

E, ad avere voce in capitolo, a margine dell'acceso confronto registratosi tra le giudici, è stato anche lo stesso Nicola, il quale ha spiegato che non intendeva, in realtà, sfidare il rapper Salmo con la sua esibizione: "Non volevo superare Salmo, non l’ho mai voluto, era un omaggio". E a fargli eco è la Maionchi: “La sua strada la sta cercando come tutti gli altri. Io credo che lui abbia fatto una cover di Salmo rispettando Salmo. Sono cover e come tali ricordano l’originale”. Il giovane, alla fine, è stato premiato al televoto dal pubblico da casa ed è automaticamente passato alla prossima sfida degli inediti. Il suo è un brano scritto dal cantautore Tom Walker, il quale ha collaborato con Marco Mengoni per la ballad romantica dal titolo Hola (I say), che è stata eseguita sul palco del Festival di Sanremo 2019. Nella puntata che andrà in onda il prossimo giovedì 21 novembre, i concorrenti di X Factor presenteranno, finalmente, i loro inediti al pubblico.

Segui già la pagina di gossip de Il giornale?

Commenti