Lo sport va in piazza: palestre a cielo aperto per sfidare i campioni

Milano capitale europea dello sport 2009 si appresta a vivere due giorni di festa e spettacolo con «Milano in sport», mega manifestazione voluta da Alan Rizzi, assessore a sport e tempo libero del Comune e da Filippo Grassia, presidente del Coni provinciale. Dalle 9 di sabato alle 20 di domenica, 27 federazioni e 10 enti di promozione daranno vita, sul percorso Castello-Duomo-San Babila alla più grande stracittadina di sport che mai si sia vista.
Madrina della kermesse, presentata ieri a Palazzo Marino, è stata Vanessa Ferrari, campionessa mondiale ed europea di ginnastica artistica, ma saranno tanti i personaggi di rilievo nella «due giorni» all’ombra della Madonnina: il pallavolista Zorzi; lo sciatore Rocca; la bobbista Isacco; gli sciabolatori Confalonieri, Tagliarol e Rota; i nazionali di tiro a segno e con l’arco; Chris Sharma, il 28enne «Monkey Boy» californiano, numero uno al mondo dell’arrampicata. «Vogliamo coinvolgere la città in una festa per fare sport e creare un movimento di aggregazione», il messaggio dell’assessore Rizzi.
Davanti al Castello Sforzesco ci saranno le aree dedicate agli sport equestri, al ciclismo e alla pesca e nel fossato del Castello saranno sistemate le linee per il tiro con l’arco. In via Beltrami si potrà praticare il baseball; in piazza Cordusio orienteering e tiro a segno. Via Mercanti sarà il tempio delle bocce e della scherma, mentre l’Ottagono in Galleria Vittorio Emanuele diventerà una hall per la danza sportiva e i balli da sala. «In piazza Duomo, cuore della città, saranno a disposizione giochi per bambini», ha spiegato Filippo Grassia. E non solo: sotto la Madonnina campi di basket, pallavolo, pallamano, calcetto, tennis, una palestra per la ginnastica, una parete di arrampicata e un dojo dove praticare le arti marziali, mentre davanti a Palazzo Reale ci sarà uno spettacolare tiro alla fune. Lungo via Dante e corso Vittorio Emanuele saranno sistemate postazioni di calcio balilla, scacchi e dama. In Galleria del Corso spazio a volani e racchette del badmington, mentre in piazza San Carlo si potranno provare i simulatori di kajak, canoa e cannottaggio e conoscere tutto degli sport invernali. Il Museo di San Siro di Onorato Arisi esporrà l’ultima Champions vinta dal Milan. Da parte sua il Comitato Paralimpico, davanti all’Arena, farà conoscere al grande pubblico lo sport dei disabili.
Anche le altre zone della città faranno «squadra» come conferma l’assessore alle aree cittadine Andrea Mascaretti: «Tennis, tiro a segno, freesbee e canottaggio, la line del Comune mira ad orgnizzare iniziative sempre più accessibili ai cittadini, ovunque risiedano. Il degrado, infatti, si combatte anche invitando i cittadini a riappropriarsi del territorio».

Commenti

Grazie per il tuo commento