Dopo 18 anni di Moratti, inizia l'era di Erick Thohir: eletto presidente

Il tycoon indonesiano conquista il controllo della società nerazzurra attraverso un aumento di capitale

Dopo 18 anni di Moratti, inizia l'era di Erick Thohir: eletto presidente

È cominciata l'era di Erick Thohir. Questa mattina, durante l’assemblea dei soci del club nerazzurro riunita all’Hotel Melià di Milano, il tycoon è stato eletto presidente dell’Inter sancendo così l’ingresso della cordata indonesiana. "Lascio questa società a chi ha senso di responsabilità e di fiducia nel progetto, oltre a un grandissimo rispetto verso la storia e i colori dell’Inter - ha detto Massimo Moratti tra gli applausi - vorrete certamente bene alle persone che arriveranno".

È cominciata cinque minuti dopo le 12, con un’ora e mezza di ritardo rispetto all’orario previsto, l’assemblea straordinaria dell’Inter chiamata a formalizzare l’ingresso come socio di maggioranza di Thohir al posto di Massimo Moratti, che è stato nominato presidente onorario dell’Inter. "Sono certo - ha commentato Moratti - che i nuovi azionisti siano più che preparati per continuare a portare nuovi successi ai nostri amati colori". Dopo diciotto anni di guida morattiana, il tycoon indonesiano ha conquistato il controllo della società nerazzurra attraverso un aumento di capitale riservato alla International Sports Capital Hk Limited, controllata dallo stesso Thohir e partecipata dai compagni di cordata Rosan Roeslani e Handy Soetedjo. Gli otto componenti del consiglio di amministrazione, presieduto da Thohir, sono Rosan Roeslani, Handy Soetedjo, Thomas Shreve, Hioe Isenta, Angelomario Moratti, Rinaldo Ghelfi e Alberto Manzonetto. Il figlio di Moratti avrà anche la carica di vice presidente. L’ipotesi è che Thohir arrivi al 70% attraverso un aumento di capitale riservato che farà diluire la quota di Moratti, oggi al 98%, facendosi carico dei debiti.

Al termine dell'assemblea dei soci, il neo "patron" dell’Inter ha voluto rivolgere "un ringraziamento davvero speciale" a Moratti per la fiducia e per il supporto e ha voluto anche ringraziare i soci che conosce da più di vent’anni. "Ma soprattutto - ha detto Thohir - grazie ai nostri tifosi in tutto il mondo, ovunque li abbia conosciuti, su Twitter o di persona. Oggi - ha aggiunto Thohir - è un giorno davvero speciale della mia vita. L’Inter racchiude in sè una splendida storia di passione, una tradizione di vittorie e una forte ambizione al successo". Il tycoon indonesiano ha, quindi, citato l’indimenticabile Giacinto Facchetti quando disse che "il segreto di ogni trionfo sta nella propria convinzione". E la convinzione di Thohir e della "sua" cordata di azionisti sta "nella passione, che spianerà la strada all’Inter per raggiungere nuovi e importanti successi". Nell’operazione Inner Circle Sports ha agito in qualità di advisor finanziario per International Sports Capital, Jones Day è stato l’advisor legale mentre Ernst & Young è stata la società di revisione incaricata. F.C. Internazionale Milano e Internazionale Holding sono state assistite da Lazard e Four Partners come advisor finanziari e da Cleary Gottlieb Steen & Hamilton come advisor legali.

Commenti