Sport

Attimi di tensione alla Laver Cup: un uomo fa invasione di campo e si dà fuoco

L'uomo ha fatto irruzione di campo alla Laver Cup e si è dato fuoco in segno di protesta contro l'uso dei jet privati. Fortunatamente il tutto è rientrato nel giro di pochi attimi

Attimi di tensione alla Laver Cup: un uomo fa invasione di campo e si dà fuoco

Attimi di paura e di tensione alla Laver Cup di Londra. Nel corso del secondo match della giornata d'esordio tra il greco Stefanos Tsitsipas e l'argentino Diego Schwartzman un giovane uomo ha fatto irruzione in campo tentando di darsi fuoco mentre mostrava un cartello contro l'uso dei jet privati.

Fortunatamente l'intervento degli uomini della sicurezza e dei sanitari presenti all'interno dell'arena londinese ha evitato il peggio, con l'uomo che è stato prontamente medicato e accompagnato fuori dal campo. Il match è poi ripreso in maniera regolare con il ragazzo che è stato accompagnato all'uscita. Per fortuna l'uomo non è riuscito a pieno nel suo intento visto che nel giro di poco tempo il fuoco si è praticamente spento. Un gesto di protesta che il manifestante ha deciso di compiere a favore del divieto di volo per i jet privati. Il ragazzo indossava una maglietta con la scritta "End private flights".

Queste immagini ha fatto rapidamente il giro dei social network con molti utenti che hanno commentato e criticato l'invasione di campo e l'insano gesto: "Alla #LaverCup, un manifestate ha cercato di darsi fuoco per protestare contro i jet privati che inquinano troppo.. "E per protestare contro l'inquinamento da CO2 si dà fuoco?! Quando si dice egemonia culturale del fossile", e ancora: L'uomo si dà fuoco poco prima che Roger Federer giocherà la sua ultima partita di tennis in assoluto. L'uomo stava protestando contro l'uso di jet privati nel Regno Unito".

Commenti