Balotelli: "La Serie A? Difficile si giochi il 3 aprile". Il Brescia prende le distanze

Mario Balotelli si è esposto molto in queste ore sui social su Juventus, campionato e retrocessioni. Il Brescia ha preso le distanze dalle sue parole nei confronti dei bianconeri

Mario Balotelli è molto attivo in questi giorni surreali e convulsi per l'emergenza coronavirus. L'attaccante del Brescia qualche giorno aveva sbottato affermando di non voler scendere in campo con il rischio di ammalarsi e solo per far divertire il pubblico mentre ieri ha fatto di più. Le sue parole al veleno contro la Juventus, in una story su Instagram, non sono passate di certo inosservate: "La Lazio? Siete secondi perché bisognava far recuperare la Juve, poi hanno fermato tutto", queste le parole parlando con il suo amico Er Faina, grande tifoso biancoceleste durante una diretta su Instagram

Supermario si è poi sbilanciato sul fatto che il weekend del 4-5 aprile non si tornerà in campo: "La Serie A riprende? Non lo so, penso proprio di no. La data di ripresa del campionato è approssimativa, secondo me non si ricomincia il 3 aprile. Se si riprende come fare? Per me non dovrebbe vincere nessuno né retrocedere nessuno, sarebbe giusto così. Fai salire le prime due dalla Serie B e l'anno prossimo fai un campionato a 22 squadre. La finale scudetto Juve-Lazio? Si può fare. Puoi fare mille robe, ma non le faranno".

Non solo, perché Balotelli ha poi motivato le sue parole al vetriolo: "Scusate, dove sta lo sfottò alla Juventus in quello che ho detto? Pensate alle cose serie soprattutto in questo momento, la Juventus aveva davvero una partita in meno rispetto alla Lazio e quindi cos'ho detto di male, non ho detto che dovevano far vincere la Juventus. Pensate a stare in casa per combattere questo virus e basta infangare il mio nome sempre per una semplice diretta che poi si trasforma in un'infamia con tanta cattiveria nei miei confronti ingiustificata".

Il Brescia prende le distanze

Il Brescia calcio ha voluto però subito prendere le distanze dal suo tesserato e l'ha fatto con un comunicato ufficiale che non lascia spazio ad alcuna interpretazione: "La società Brescia Calcio intende prendere ufficialmente le distanze da quanto dichiarato dal suo tesserato Mario Balotelli, relative a ipotetici favoreggiamenti nel Campionato di Serie A. Nello specifico, Mario Balotelli per mezzo di una diretta Instagram ripresa su Youtube, ha rilasciato oggi dichiarazioni che alludono a “favori” nei confronti di una squadra (la Juventus) in corsa per la conquista del Campionato. Brescia Calcio tiene a sottolineare che tali insinuazioni sono strettamente personali e che non sono in nessun modo riconducibili alla Società stessa".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.