Il tifoso inglese col tatuaggio della coppa: "Ai rigori..."

Un 26enne di Oldham si era tatuato il trofeo dell'Europeo prima della partita con la scritta "It's coming home". Adesso ne ha promesso un altro

Il tifoso inglese col tatuaggio della coppa: "Ai rigori..."

Si è fatto tatuare la coppa dell'Europeo con la scritta "Inghilterra Vincitore di Euro 2020" insieme alla frase "It's coming home", prima che si giocasse la finale. Poi confessa: "Sono assolutamente distrutto, ma chi non lo è? Ma mi tengo il tatuaggio, non c'è modo di liberarmene...".

Oltre alla beffa della sconfitta ai rigori, Lewis Holden 26enne residente ad Oldham nella Greater Manchester, porterà per sempre sulla propria pelle il ricordo di quella serata triste per il calcio inglese. Ebbene sì avere troppa fiducia nella Nazionale del proprio paese a volte può giocare brutti scherzi, ancora di più quando si sfida la sorte con un tatuaggio che inneggia alla vittoria dell'Inghilterra, prima ancora che scenda in campo.

L'idea poco brillante gli è venuta durante la semifinale con la Danimarca. Dopo aver bevuto qualche birra, Lewis ha iniziato ad inviare messaggi ai negozi di tatuaggi chiedendo di fissare un appuntamento, come ha raccontato in un una intervista al Uk News Today: "Ho detto alla mia ragazza che lo stavo facendo e lei ha detto 'non essere stupido, sembrerai un c... se perdono'. Non c’è modo che io lo ricopra o lo tolga, in nessun modo. Resterà lì per sempre. Se l’Inghilterra ha perso ai rigori, Gareth Southgate non potrà uscire e dire ‘sì, abbiamo perso perché quel ragazzo di Oldham si è fatto un tatuaggio".

Poi quando la partita è andata ai rigori è iniziata la paura. "Quando siamo andati ai rigori ho pensato: 'Forse non tornerà a casa'. Dopo che abbiamo perso, i miei amici mi hanno preso in giro, dicendo che dovrò farmi tagliare la gamba! E, senza esagerare, ho ricevuto richieste di amicizia su Facebook da circa 500 italiani durante la notte. Il mio telefono non ha letteralmente smesso di ronzare. Non ho idea di cosa vogliano". Adesso la delusione è tanta: "Sono assolutamente distrutto, ma chi non lo è? Ma mi tengo il tatuaggio, non c'è modo di liberarmene...".

Nonostante tutto però, Lewis ha promesso di farsi fare un tatuaggio "England World Cup 2022 winners", stavolta sulla gamba sinistra se l'Inghilterra raggiungerà la finale ai Mondiali in Qatar. "Questa è la migliore squadra inglese che ho visto nella mia vita e potrei non vederla mai più in una finale. Ma se arriviamo alla finale l'anno prossimo, sarò di nuovo nel negozio di tatuaggi...". Dopo lo choc iniziale, la sua ragazza Chloe Lynch, ha promesso di tagliargli i capelli in onore della stella del Manchester City, Phil Foden. Lewis invece dovrà tenersi il tatuaggio per sempre con la speranza che prima poi "It's coming home". Stavolta per davvero.

Segui già la nuova pagina Sport de ilGiornale.it?

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti