Bologna, Sinisa Mihajlovic positivo al Coronavirus

Il tecnico serbo positivo al tampone, sta bene ed è asintomatico. Lo ha comunicato il Bologna con una nota ufficiale

Bologna, Sinisa Mihajlovic positivo al Coronavirus

Non c'è davvero pace per Sinisa Mihajlovic: il tecnico serbo, rientrato venerdì a Bologna dopo le vacanze è risultato positivo al Coronavirus, lo ha comunicato il club rossoblù attraverso un comunicato ufficiale.

Dopo i diversi casi registrati in settimana, arriva un nuovo caso di Coronavirus in Serie A. Stavolta il Covid-19 colpisce il Bologna ed in modo particolare Sinisa Mihajlovic. Secondo quanto si apprende il tecnico serbo, da poco rientrato nel capoluogo emiliano dopo aver trascorso le vacanze in Sardegna, è risultato positivo, dopo essere stato sottoposto al tampone di controllo.

Proprio qualche giorno fa il mister rossoblù aveva partecipato ad una partitella di calcetto all'Hotel Cala di Volpe di Porto Cervo, assieme ad amici e colleghi. La partita, organizzata dall'amico petroliere Hormoz Vasfi aveva visto la partecipazione anche di molte personalità del mondo dello spettacolo. In campo c'erano anche Paolo Bonolis, assieme al figlio, Flavio Briatore e l'ex calciatore della Lazio, Dario Marcolin mentre il calcio d'inizio era stato affidato a Fabio Rovazzi. Lo scorso 15 agosto invece Mihajlovic aveva incontrato anche Zlatan Ibrahimovic a Porto Cervo e tra i due era scattato un caloroso abbraccio, ripreso da un video condiviso su Instagram dalla figlia Viktorija. Per fortuna è asintomatico, ma chiaramente resta alta la soglia di attenzione, visto che Sinisa è reduce da una forma di leucemia acuta e dal trapianto di midollo osseo dello scorso novembre.

Ora dovrà osservare due settimane d’isolamento, come previsto dal Protocollo Nazionale: e si vedrà quindi costretto a saltare il ritiro di Pinzolo, che partirà il prossimo giovedì e si concluderà il 5 settembre. Già l'anno scorso, causa la malattia che lo colpì, Mihajlovic non aveva potuto seguire i suoi giocatori a Castelrotto, mentre stavolta è il Covid a mettere i bastoni tra le ruote al tecnico serbo. Insomma un'altra brusca frenata in vista dell'inizio della stagione ma di sicuro nulla in confronto rispetto a quanto il guerriero serbo abbia affrontato nell'ultimo anno. Intanto sono stati effettuati in questi giorni anche i tamponi sul gruppo squadra della Primavera guidato da Luciano Zauri e sono risultati tutti negativi. Domani, il giorno in cui è in programma il raduno a Casteldebole per il via agli allenamenti, saranno effettuati i test sui giocatori e i collaboratori della Prima squadra.

Il comunicato

Lo comunica la società felsinea tramite una nota, chiarendo anche le prossime mosse del club nei confronti dell'allenatore e della squadra: ''Sinisa Mihajlovic, rientrato venerdì a Bologna, è stato sottoposto al tampone di controllo per il Covid-19 ed è risultato positivo. Il tecnico, che è assolutamente asintomatico, resterà in isolamento per le prossime due settimane, come previsto dal Protocollo Nazionale. Sono stati effettuati in questi giorni anche i tamponi sul gruppo squadra della Primavera, risultati tutti negativi. Domani saranno effettuati i test sui giocatori e i collaboratori della Prima squadra''.

Segui già la nuova pagina Sport de IlGiornale.it?