"Carriera in bilico? Tutte c...", la furia di Icardi contro il giornalista

Mauro Icardi a muso duro nei confronti di un giornalista italiano: "Ho ancora due anni di contratto. Non mi sembra così in bilico come si fa capire con le c... scritte"

"Carriera in bilico? Tutte c...", la furia di Icardi contro il giornalista

Che ne sarà di Mauro Icardi? Sono in tanti a chiedersi dove giocherà l'anno prossimo l'ex capitano dell'Inter che al Psg non sta più trovando spazio. Dopo una prima stagione, 2019-2020, buona con 20 reti in 34 presenze, le ultime due annate sono state a dir poco negative, soprattutto l'ultima appena andata in archivio con soli 5 reti segnate: lo score peggiore finora nella sua carriera tra Sampdoria, Inter e appunto Psg. Il 29enne di Rosario al momento è in vacanza in Africa con la moglie Wanda Nara ma nonostante ciò è sempre attento alle voci di mercato sul suo conto, soprattutto è attento a ciò che scrivono i media italiani.

La Gazzetta dello Sport ha parlato di carriera in bilico per Icardi che con una storia su Instagram ha risposto per le rime al giornalista: "Sono in Africa Alessandro, il prossimo anno ti lascio organizzare le mie vacanze se vuoi. O questi discorsi sono solo cazzate come ogni anno? Quando facevo 30 gol a stagione c'erano gli stessi argomenti", ha scritto l'argentino che ha poi attaccato: "Carriera in bilico? Ho ancora due anni di contratto. Non mi sembra così in bilico come si fa capire con le c... scritte. A 29 anni non ti preoccupare che con quasi 200 gol segnati mi conoscono abbastanza bene tutti e decido io se restare e mettermi a disposizione".

Ritorno in Italia

Non è un mistero che Icardi abbia ancora un filo diretto con l'Italia e con Milano ma vederlo l'anno prossimo con indosso la maglia del Milan sembra molto difficile. La Juventus nel corso degli anni ha cambiato obiettivi e resta dunque una sola pista che porta in Italia: la Roma di José Mourinho che ha però un certo Tammy Abraham che ha dimostrato di avere numeri, fiuto del gol e personalità. Icardi, come da lui annunciato, ha ancora due anni di contratto a 10 milioni di euro a stagione ma difficilmente resterà al Psg che è disposto a non chiedere troppo per il suo cartellino pur di monetizzare dalla sua cessione. L'argentino è ancora relativamente giovane e potrebbe far comodo a diversi club in Italia e in Europa ma resta da capire quali siano le sue reali intenzioni, e anche quelle di Wanda Nara, ma restare a Parigi fino alla naturale scadenza del suo contratto non sembra una buona idea visto che difficilmente riuscirà a ritagliarsi molto spazio tra le stelle del club dello sceicco Nasser Al-Khelaifi.

Commenti