Chelsea, Werner tragicomico: dà un calcio alla bandierina e si infortuna

L'attaccante tedesco del Chelsea Timo Werner sta vivendo un momento difficile dato che è a secco di reti da novembre. Contro il City il suo assurdo infortunio. Che ora sta facendo il giro del web

Se il campionato inglese chiudesse oggi i battenti, il Chelsea di Frank Lampard sarebbe fuori dall'Europa. I Blues, infatti, occupano l'ottavo posto in classifica e sono entrati in crisi dato che nelle ultime cinque hanno ottenuto una vittoria, un pareggio e ben tre sconfitte. L'emblema delle difficoltà dei londinesi è sicuramente Timo Werner, bomber tedesco acquistato dal Lipsia in estate per la bellezza di 53 milioni di euro. Il 24enne di Stoccarda ha realizzato otto reti in stagione in 22 presenze ma l'ultima sua rete è stata siglata lo scorso 7 novembre: sono dunque quasi due mesi che l'ex Lipsia non riesce a sbloccarsi.

Momento nero

Oltre a non segnare, però, Werner è stao protagonista di un episodio che ha subito fatto il giro dei social. Il tedesco, infatti, nel tentativo di battere un calcio d'angolo, nel match perso per 1-3 contro il Manchester City di Pep Guardiola, ha colpito con il piede destro la bandierina infortunandosi.

Werner nei suoi quattro anni al Lipisia ha giocato 159 partite segnando la bellezza di 95 reti che l'hanno anche fatto diventare il miglior marcatore della storia del club tedesco. Il giovane di Stoccarda, però, si è bloccato e non riesce più a trovare il bandolo della matassa. Il grande investimento estivo del Chelsea non sta funzionando anche se c'è ancora tempo per rimediare e per dimostrare di essere stato un acquisto azzeccato.

Lampard a rischio

Come detto il Chelsea non sta vivendo un buon momento in Premier League che hanno perso ben quattro partite nelle ultime sette di Premier League perdendo diverso terreno in favore delle avversarie che non stanno invece sbagliando un colpo. La Champions League si fa complicata dato che in corsa ci sono diversi club come Liverpool, Manchester United, Leicester, Tottenham, Manchester City ed Everton che non hanno intenzione di mollare un centimetro.

Secondo quanto riporta The Athletic la società presieduta dal patron Roman Abramovich starebbe mettendo in dubbio la posizione di Lampard che ora rischia seriamente l'esonero soprattutto se la squadra non si ritroverà in fretta risalendo presto la china in campionato per non perdere ulteriore terreno dalla vetta e dalla zona Champions. Se così non fosse il numero uno del club cambierà guida tecnica anche perché nel corso degli anni si è privato di allenatori del calibro di José Mourinho e Carlo Ancelotti.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.